Calcio Napoli » rubriche » IL DEBUTTANTE – Leonardo Pavoletti: la prima volta non si scorda mai

IL DEBUTTANTE – Leonardo Pavoletti: la prima volta non si scorda mai

Pavoletti © Getty Images

Dopo tante parole, una lunga trattativa e un periodo di riabilitazione per recuperare al 100% dagli ultimi acciacchi fisici, Leonardo Pavoletti ce l’ha fatta. Il bomber italiano ex Genoa dopo appena due gare ha già esordito con la maglia del Napoli. Per l’occasione divisa nera con il suo numero 32 stampato dietro la schiena per una prima volta forse non entusiasmante ma che come ogni prima volta, non si scorda mai. Il minuto magico è stato l’81’. Il tabellone segna in verde il 32 e in rosso il 23. Si tratta di un cambio come gli altri ad una prima occhiata. In realtà è molto di più. E’ un vero e proprio passaggio di consegne: dal vecchio Manolo Gabbiadini, al nuovo Leonardo Pavoletti. L’ex genoano ha tanto sognato il momento dell’esordio al San Paolo. Un’avventura napoletana già ricchissima di sorrisi ed ora anche condita dal tanto agognato esordio.

La prima volta

Pavoletti entra e disputa 9 minuti più di tre di recupero. La gara però vive la sua fase di stanca e il Napoli gestisce a lungo. Ci vogliono infatti una manciata di minuti per vedere il primo pallone toccato dal Pavoloso. Si tratta di una sponda. Una delle tante che dovrà mettere a segno con la casacca azzurra. Il numero 32 prova a prendere coraggio e confidenza e proprio nelle battute conclusive ha l’occasione per rendere magica la sua serata. Azione elaborata sulla sinistra con scarico su Giaccherini che a sua volta vede Callejon sul secondo palo. Lo spagnolo altruista di testa fa da torre proprio per Pavoletti che in spaccata da due passi spara alto. Un finale con l’amaro in bocca per il nuovo acquisto che avrebbe potuto rendere addirittura indimenticabile questo primo assaggio. All’orizzonte ora c’è il Pescara e Pavoletti scalda i motori. L’ex genoano non vede l’ora di mettere in mostra la sua prima esultanza.

Giuseppe Barone (@Giuseppe7Barone

)