Calcio Napoli » Interviste & anteprime @NCLiveCom » Torino-Napoli, Crocifisso: “Il Napoli può riuscire ad arrivare secondo”

Torino-Napoli, Crocifisso: “Il Napoli può riuscire ad arrivare secondo”

Il corrispondente

NCLIVE – Le nostre interviste

Torino-Napoli avrà inizio alle ore 15:00. Incontro molto importante per la squadra partenopea in corsa per il secondo posto valido per l’accesso diretto in Champions League. In caso di vittoria la squadra di Mr Sarri scavalcherebbe momentaneamente la Roma aspettando la gara di questa sera contro la Juventus. I ragazzi di Mihajlovic arrivano a questo match dopo il pareggio nel derby proprio contro i bianconeri dove i granata hanno mostrato un’ottima condizione fisica e soprattutto un bel calcio. Per conoscere le ultime informazioni sulla squadra piemontese, la redazione di NapoliCalcioLive.com ha raggiunto Ivana Crocifisso, giornalista e direttore del sito Toro.it.

Nella partita di andata il risultato fu 5 a 3 per il Napoli cosa è cambiato nella squadra di Mihajlovic?

“Rispetto alla partita del San Paolo il Toro ha cambiato non solo sistema di gioco, dal 4-3-3 all’ormai consolidato 4-2-3-1, ma soprattutto ha cambiato mentalità. Mihajlovic ricorda sempre quella partita come l’unica in cui la sua squadra sia veramente stata messa sotto, per meriti del Napoli ma anche per un approccio completamente sbagliato da parte dei granata”.

Pensa che oggi Mihajlovic possa creare una gabbia intorno Mertens?

“Mihajlovic non è solito creare “gabbie” attorno ai giocatori avversari più forti: non lo ha fatto contro la Juve né contro le altre squadre di livello che il Toro ha affrontato. Il tecnico preferisce non cambiare mai la sua squadra in funzione degli avversari”.

Il Napoli si sta giocando con la Roma l’accesso diretto per l’Europa che conta, quale delle due squadre ha più chance per conquistare il tanto agognato secondo posto?

“Credo che il Napoli abbia ottime possibilità di arrivare alle spalle della Juve, è una squadra che arriva a questa volata finale con la Roma con maggiore convinzione”.

Belotti ormai è pronto per un top club oppure crede che il presidente Cairo riesca a trattenere il ragazzo?

“Difficile dire come si chiuderà la questione Belotti, se non altro per la presenza di una clausola valida solo per l’estero che permetterebbe alla squadra interessata di portar via l’attaccante, ovviamente solo se il Gallo accetterà la proposta. A convincere Belotti potrebbe essere solo un progetto importante: una squadra costruita intorno a lui che possa lottare per le prime posizioni e per la qualificazione all’Europa League”.

Con quale formazione domani scenderà in campo Mihajlovic?

“Il Toro confermerà il 4-2-3-1 ma rispetto al derby, contro il Napoli cambierà qualcosa in difesa. In porta ci sarà ovviamente Joe Hart, mentre sarà Carlao a sostituire Moretti, squalificato, al fianco di Rossettini, con Zappacosta e Molinaro sulle fasce. Il centrocampo potrebbe essere invece completamente nuovo: senza Acquah e con Baselli non al meglio, dal primo minuto potrebbero esserci Benassi e Obi. Poco cambierà invece in attacco, dove il ballottaggio è quello tra Boyé e Iturbe, nel tridente che sarà completato da Ljajic e Falque, e che sosterrà Andrea Belotti”.

Di Danilo Conforti