Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News La favola di Campagnaro: dalla terza categoria alla convocazione in Nazionale

La favola di Campagnaro: dalla terza categoria alla convocazione in Nazionale

 

di Salvatore De Curtis

Fresco di convocazione in nazionale, Hugo Campagnaro, difensore argentino del Napoli, in un’intervista rilasciata al quotidiano argentino ‘Clarin‘, racconta la sua storia calcistica, una favola che lo ha visto passare dalla terza categoria argentina fino agli ottavi di Champions League, per poi arrivare a vestire la maglia della ‘Seleccion‘.

GLI INIZI IN ARGENTINA IN TERZA CATEGORIA – La carriera di Campagnaro inizia a 16 anni, anche se le prospettive non sembravamo le migliori: “Ho iniziato a giocare a 16 anni quando andai a fare un provino a Moron, fino ad allora avevo giocato nel Coronel Baigorria, però solo in tornei giovanili. A quel punto iniziai a prendere la cosa con maggiore serietà e iniziai a studiare anche giornalismo sportivo”. Un percorso in cui non sono mancati i momenti di difficoltà, che mettono alla dura prova un giovane atleta: “C’è stato un momento in cui avevo deciso di mollare tutto, perchè avevo alcuni problemi con il club. Per fortuna poi si è risolto tutto e ho ripreso a giocare.”

IL SALTO DI QUALITA’, DALLA TERZA CATEGORIA ALLA SERIE A – Nel 2002 poi ci fu la svolta, Hugo Campagnaro si trasferisce in Italia per accasarsi al Piacenza: “Sono partito dall’Argentina molto giovane, quasi senza lasciare tracce. Gli inizi sono stati un pò difficili a causa dell’enorme divario tecnico. Poi sono riuscito ad ambientarmi molto in fretta”.

CHAMPIONS, COPPA ITALIA, SERIE A E CONVOCAZIONE – Con la maglia del Napoli il difensore argentino è riuscito a raggiungere obiettivi che quasi non sperava più di tagliare: “L’emozione più forte è stata la chiamata in Nazionale, ormai quasi non ci speravo più, avevo perso la speranza di giocare nell‘Argentina. Quanto il ct Sabella mi ha chiamato quasi non ci credevo, ho condiviso questa gioia con amici e parenti.” In quale posizione giocherà Hugo non lo sa, ma è pronto a tutto: “In carriera ho ricoperto molte posizioni, giocando sia a tre che a quattro. Non sarà un problema”.

 

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI? AGGIUNGI NAPOLICALCIOLIVE ANCHE SU FACEBOOK!