Home Le Rubriche di napolicalciolive.com KICKOFF – Il Napoli delle certezze: sotto col Nizza

KICKOFF – Il Napoli delle certezze: sotto col Nizza

Ormai ci siamo. Di tempo dal sorteggio di Nyon ne è passato a sufficienza per metabolizzare, capire ed elaborare il prossimo decisivo atto sul cammino azzurro. Il Napoli ha anche disputato l’ultima amichevole pre-season battendo l’Espanyol di fronte al pubblico del San Paolo. Ora negli uomini di Sarri l’obiettivo è uno solo e chiarissimo: battere il Nizza per accedere alla fase a gironi di Champions League. Lo sa benissimo Dries Mertens, che nel post-partita di Napoli-Espanyol, ai microfoni di Premium ha detto: “Siamo pronti per il Nizza, abbiamo fatto tutto per prepararci al meglio. Loro hanno già iniziato il campionato, ma noi ci faremo trovare pronti. Con l’Athletic Bilbao abbiamo avuto un po’ di sfortuna, però adesso siamo più avanti e abbiamo più esperienza. Questa sera abbiamo fatto due gol e non ne abbiamo subiti, niente male: potevamo segnare di più, ma va bene così“. Il belga ha sintetizzato al meglio lo stato d’animo degli azzurri, ora più che mai carichi e pronti per il primo vero impegno della stagione. Mercoledì prossimo al San Paolo sarà di fatti di scena il Nizza di Favre, per l’andata del preliminare di Champions League. Una doppia sfida da dentro o fuori, dal quale dipenderà una grossa fetta dell’annata partenopea. Le ultime news Napoli vedono inoltre un San Paolo pronto a riempirsi in ogni ordine di posto per la sfida ai rossoneri di Francia.

Napoli, contro il Nizza la vecchia guardia

L’attesa per l’andata del match di Champions contro i francesi cresce a vista d’occhio. I tagliandi per la sfida del San Paolo sono stati quasi polverizzati, mentre dalla Ligue 1 arrivano notizia incoraggianti, con un Nizza ancora KO in campionato contro il modesto Troyes. Dal canto suo il Napoli ha tratto ottime indicazioni dalla sfida contro l’Espanyol, culminata con un secco 2-0. Sarri ha schierato qualcosa di molto simile all’undici che potrebbe affrontare il Nizza in Champions, con Maggio e Hysaj a giocarsi un posto dal 1′ minuto. L’orchestra azzurra ha messo in mostra uno spartito già ampiamente collaudato, affidato alla regia di Jorginho e perfezionato dalle scorribande offensive del tridente ‘light’. Due palle inattive hanno quindi regalato il successo alla truppa di Sarri, regalando al tecnico un paio di certezze non da poco. Una nuova soluzione efficace in zona offensiva, ma anche una fase difensiva finalmente impermeabile. Il tutto condito da una sorpresa chiamata Adam OunasUna ventina di minuti di altissimo livello per l’ex Bordeaux, in grado di deliziare la platea con tocchi da fenomeno, ed accompagnato ad ogni giocata dall’applauso convinto del pubblico del San Paolo. A conti fatti la notte di San Lorenzo regala a Sarri solo indicazioni positive, che fanno ben sperare in vista dell’andata contro il Nizza. Il Napoli riparte dalle proprie certezze, e da una piccola-grande sorpresa. 

di Giuseppe Barone