Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Insigne, Mertens, Callejon e Hamsik a caccia di uno storico record

Insigne, Mertens, Callejon e Hamsik a caccia di uno storico record

Hamsik, Callejon, Insigne e Mertens © Getty Images
Hamsik, Callejon, Insigne e Mertens © Getty Images

Tre più uno. Il tridente dei sogni più il quarto in comodo. Insigne, Mertens, Callejon e Hamsik. Gol e prestazioni da paura: geni prestati al mondo del calcio. Il Napoli ne giova di partita di partita. I quattro azzurri hanno trovato la giusta quadra e insieme fanno faville. Anche se nell’ultimo periodo il capitano slovacco non riesce ad esprimersi al meglio in campo, sono i compagni a metterci una pezza. Cinque vittorie su cinque in stagione e dieci vittorie consecutive contando anche le gare dello scorso anno. Questo è il Napoli. Atteso stasera dall’esordio stagionale in Champions League contro lo Shakhtar Donetsk. 

Napoli, i quattro azzurri contro lo Shakhtar per fare la storia

Numeri in campo e fuori. Cinque le reti divise per i quattro azzurri in questo inizio di stagione fra campionato e preliminari di Champions League. Al di là delle reti, il loro apporto per il gruppo partenopeo resta fondamentale. Il peso dell’attacco è sulle loro spalle. Possibile però che stasera contro lo Shakhtar, come riportano le ultime news NapoliSarri decida di far rifiatare almeno uno dei quattro. Milik potrebbe sostituire Insigne, con Mertens spostato sul fronte sinistro dell’attacco. A centrocampo scalpita poi Zielinski per scalzare Hamsik. Il tecnico in conferenza stampa ha confermato che lo slovacco è insostituibile. Iniezione di fiducia nonostante le ultime prestazioni al di sotto delle sue capacità. L’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’ sottolinea i grandi numeri in termini realizzativi che i quattro azzurri hanno totalizzato (Hamsik 113 gol, Mertens 71, Callejon 65, Insigne 50). Duecentonovantanove reti in totale: insieme ora puntano al traguardo dei 300 centri. Un grande risultato che sarà solo un traguardo intermedio per gli azzurri, decisi a continuare la loro esperienza in azzurro a caccia di record e trofei.