Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, provaci ancora per lo Scudetto. La Lazio di Eriksson recuperò sei...

Napoli, provaci ancora per lo Scudetto. La Lazio di Eriksson recuperò sei punti alla Juve

Esultanza Napoli
Napoli-Chievo, esultanza © Getty Images

Nella stagione 1999/2000 in Serie A, a sorpresa, trionfò la Lazio dopo un testa a testa entusiasmante con la Juventus. A sette giornate dal termine i biancocelesti erano secondi a -6 dai bianconeri. 

finita si dice alla fine. Dopo il pari a reti bianche a San Siro il Napoli sarà impegnato mercoledì sera al San Paolo contro l’Udinese per la 33/a giornata di campionato. Con sei partite ancora da giocare gli azzurri sono momentaneamente secondi a -6 dalla Juventus, che ha allungato proprio ieri sui partenopei rifilando un sonoro tris alla Sampdoria. La sfida Scudetto si giocherà, invece, domenica sera all’Allianz Stadium.

Andando indietro nel tempo c’è un dato che fa ancora sperare nello scudetto per la squadra partenopea. Durante la stagione 1999-2000, a sette giornate dal termine, la solita Juve si trovava in vetta della Serie A con sei punti di vantaggio sulla Lazio. Alla fine di quell’annata, però, a trionfare furono proprio i biancocelesti superando i bianconeri proprio all’ultima giornata.

Scudetto Napoli, scontro diretto decisivo

Napoli-Chievo
Napoli-Chievo © Getty Images

Proprio come diciott’anni fa lo scontro diretto potrebbe valere moltissimo. La Juventus ospiterà domenica sera il Napoli all’Allianz Stadium, mentre nella sfida Scudetto del primo aprile del 2000 allo Stadio delle Alpi un gol nella ripresa di Simeone fece impazzire i tifosi biancocelesti con la Lazio che si portò così a meno tre dai bianconeri.

Dopo alcune giornate la Juve aumentò di nuovo il proprio vantaggio portandosi +5, ma a due gare dal termine i bianconeri caddero in casa del Verona grazie alla doppietta di Cammarata. La sconfitta degli uomini di Ancelotti nell’ultima partita di campionato a Perugia con la famosa rete messa a segno da Calori e la contemporanea vittoria della Lazio contro la Reggina, consegnò nelle mani di Nedved e compagni lo scudetto ai biancocelesti.