Home Rubriche Convocati Napoli, Gaetano e Mezzoni in ritiro: conosciamoli meglio

Convocati Napoli, Gaetano e Mezzoni in ritiro: conosciamoli meglio

CONDIVIDI

Ancelotti Napoli, dopo Sarri

Carlo Ancelotti ©Getty ImagesPer il ritiro di Dimaro Carlo Ancelotti ha convocato due giovani della Primavera azzurra. Gianluca Gaetano e Francesco Mezzoni voleranno in Trentino a partire dal dieci luglio.

Un napoletano e un romano. E non si tratta di una barzelletta. Gianluca Gaetano, centrocampista/attaccante classe 2000, e Francesco Mezzoni, laterale a tutta fascia originario di Roma e cresciuto nel Carpi, sono stati convocati da Carlo Ancelotti per il ritiro a Dimaro 2018. I due giovani talenti azzurri si sono messi in mostra nell’ultimo campionato Primavera. Gaetano, originario di Cimitile, piccolo paese in provincia di Napoli, ha superato abbondantemente quota doppia cifra attirando gli interessi delle grandi d’Italia. Mezzoni, invece, ha collezionato diverse presenze anche con l’Under 18 italiana diventando un giocatore di assoluta affidabilità. Terzino, laterale e, all’occorrenza, anche esterno offensivo, il classe 2000 è una vera e propria scheggia sulla fascia ma potrebbe ancora migliorare in fase realizzativa.

Discorso diverso per Gaetano, che ha dimostrato di essere diventato un vero e proprio cecchino. Di destro, di sinistro, direttamente da calcio d’angolo: lo scugnizzo partenopeo è già sui taccuini degli osservatori europei per la qualità delle sue giocate e della sua costanza nell’arco dei novanta minuti. Già in passato il giovane jolly napoletano avrebbe ricevuto offerte da club prestigiosi in Premier e in Bundesliga, ma la sua priorità è sempre stata quella di restare nella squadra della sua città.

Convocato Napoli, l’occasione della vita per Gaetano e Mezzoni

Da poco diciottenni sia Gaetano che Mezzoni, però, avranno la chance di mostrare tutto il loro valore davanti al neo-allenatore del Napoli Carlo Ancelotti, che ha lanciato nella sua lunghissima carriera diversi talenti che si sono consacrati poi nel calcio che conta. Voglia di emergere e qualità fuori dal comune: Gaetano sarebbe pronto, vista la giovanissima età, anche ad un’esperienza in prestito in qualche squadra di Serie B per poi essere utile tra qualche anno.  Dotato di classe cristallina, il talento di Cimitile è stato schierato sia da interno di centrocampo da Saurini e Beoni, ma anche da vero riferimento offensivo mostrando un senso di gol innato. La qualità principali di Mezzoni è la forza fisica e gli inserimenti con o senza palla sulle corsie laterali. In caso di necessità il classe 2000 è stato schierato da esterno a tutta fascia nel 3-5-2. Ora si fa sul serio. Dimaro 2018 sarà indimenticabile per una serie di motivi.