Calciomercato Napoli, futuro Ilicic: Verdi o Inglese la contropartita tecnica

Il talentuoso giocatore sloveno, Josip Ilicic, potrebbe essere il rinforzo ideale per l’attacco di Carlo Ancelotti 

Ilicic Napoli ©Getty Images
Ilicic Napoli ©Getty Images

Prima l’obiettivo Champions, poi l’Atalanta penserà al mercato tra acquisti e cessioni. Come svelato dall’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” Josip Ilicic è sempre un nome caldo per l’attacco del Napoli, pronto a rivoluzionare il reparto offensivo con giocatori funzionali allo stile di gioco di Carlo Ancelotti. Il talentuoso sloveno sarebbe entusiasta di vestire la maglia azzurra, ma bisognerà aspettare qualche giorno prima dei contatti ufficiali tra partenopei e bergamaschi. L’offerta che verrà presentata all’Atalanta si aggirerà intorno ai 15 milioni più una contropartita tecnica: uno tra Simone Verdi e Roberto Inglese potrebbe trasferirsi in casacca orobica. Il primo, a causa anche di numerosi infortuni, non ha convinto appieno il proprio allenatore dopo il suo arrivo in estate per circa 25 milioni di euro dal Bologna. Il secondo, in prestito al Parma, ha vissuto una prima parte di stagione entusiasmante per poi fermarsi per infortunio negli ultimi due mesi. Il suo score è avvincente con nove gol in 25 partite disputate con la maglia del club emiliano.  L’obiettivo della società partenopea è quello di arrivare al ritiro di Dimaro già con la rosa al completo per lavorare sui dettami tattici dell’allenatore emiliano. Dopo il secondo posto alla sua prima stagione alla guida della squadra azzurra, Ancelotti cercherà di dare filo da torcere alla Juventus in vista della prossima stagione. La capacità di non dare punti di riferimento agli avversari e la sua tecnica sopraffina riescono a conciliarsi al meglio con l’idea del tecnico di Reggiolo, pronto ad accogliere Ilicic a braccia aperte.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Calciomercato Napoli, Ilicic vede il gioco prima degli altri

In questa stagione Josip Ilicic ha messo in mostra tutte le sue qualità anche come assist-man realizzando ben nove assist vincenti ai primi compagni. Non solo gol (ben 13) in 35 presenze complessive, ma tanti filtranti e cross deliziosi che lo hanno convertito come il quarto calciatore dei principali campionati europei (alle spalle di Neymar, Messi e De Bruyne) ad aver effettuato più passaggi smarcanti (1,68). (dati wyscout).