Home Calciomercato Napoli - Ultimi Scoop di mercato Perinetti: “Santana ci piace”

Perinetti: “Santana ci piace”

 

Giorgio Perinetti, direttore sportivo del Siena,ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss Napoli: “La vittoria sulla Lazio? Abbiamo iniziato bene il 2012 e abbiamo lavorato bene durante la sosta. Non a caso siamo il club che iniziato a lavorare prima di tutti. Siamo stati tonici, Sannino ha interpretato benissimo la gara. E’ stata una vittoria importante per rilanciarci dopo un periodo difficile e sfortunato. Destro alla Juve o all’Inter? Non mi preoccupo di questa situazione. Abbiamo fatto un investimento su Mattia, che è in prestito ma con diritto di riscatto a favore del Siena da esercitare a giugno. Le società sono già d’accordo: sarà un obbligo a cifre già fissate, quindi a giugno sarà a metà tra Siena e Genoa. Poi, tutte le situazioni di mercato che si muovono dietro a noi non interessano. A giugno si valuterà il da farsi. Ripeto, il discorso non riguarda questo momento ma la prossima sessione estiva di mercato. Santana? Noi cerchiamo un esterno, lui è un ottimo calciatore. I suoi costi d’ingaggio sono al di la del budget del Siena, abbiamo per questo qualche alternativa più umana a livello di ingaggio, ma indubbiamente nel suo ruolo Santana è tra i più forti e importanti attualmente sul mercato. Pozzi e Maccarone? Sì, c’è un dialogo aperto con la Sampdoria su almento quattro giocatori. Il primo approccio è stato cordialissimo ma non produttivo, il club blucerchiato ha le sue richieste che attualmente non siamo in grado di soddisfare. E’ chiaro che andando avanti si può chiarire qualcosa e vedremo se ci sarà la possibilità di praticare qualcosa di buono visti gli ottimi rapporti. Se porterò Aronica al Palermo il prossimo anno? Se devo fare una previsione, dico che Salvatore interpeta perfettamente ciò che gli richiede Mazzarri. Non so quanto il Napoli potrà lasciarlo andare. Lui è palermitano, il club rosanero dovrà sostituire Mantovani che vuole rispondere alla chiamata del Bologna. Ma credo che Mazzarri si opporrà a questa possibilità. Parlo già da direttore del Palermo? No, da dirigente sportivo del Siena e rispondo ad un parere di mercato. Mannini al Lecce? So che Cosmi ha espresso il desiderio di averlo. Sugli esterni noi vorremmo fare qualcosa, ma non è il caso di parlare di trattativa. Al momento, dico che Mannini piace al tecnico del Lecce. Sannino al Napoli se Mazzarri lascerà a fine stagione? Di Sannino dico che ci ha messo molto tempo per arrivare alla ribalta del calcio italiano. Sta facendo un gran bel lavoro, sta convincendo tutti del suo valore e delle sue capacità di manterene il rapporto con i calciatori e con l’ambiente e soprattutto di saper organizzare una squadra di calcio in campo. E’ un ottimo allenatore e non avevo dubbi. Se De Laurentiis punterebbe su Sannino? Non lo so, i presidenti si sbilanciano molto nelle scelte del proprio tecnico. Dipende dalle convinzioni di De Laurentiis nei confonti di un nuovo allenatore, Io mi limito a dire che Sannino è un ottimo allenatore. Il Palermo? Prima salviamo il Siena, poi vedremo. Tevez? Guardando ciò che accade nel mercato, credo che la volontà del calciatore sia sempre sovrano”.

F.P.