Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Cronaca Insigne cresce e sogna: “Zeman e Ferrara mi stanno completando. Il futuro...

Insigne cresce e sogna: “Zeman e Ferrara mi stanno completando. Il futuro col Pescara, ma il Napoli…”

di Salvatore De Curtis

Non smetta mai di soprendere Lorenzo Insigne. Prosegue la stagione da protagonista del gioiello del Pescara, ma di proprietà del Napoli, che anche in Nazionale riesce a far parlare di sè. Ultimamente è stato protagonista nell’Under 21 di Ciro Ferrara e in un’intervista rilasciata al ‘Corriere dello Sport‘, ha parlato di vari temi, partendo dai due allenatori che in questa stagione stanno partecipando in maniera attiva alla sua crescita, Zeman e Ferrara: “”Dal primo sto imparando tantissime cose e in particolare a come si muove un attaccante, visto che Zeman cura tantissimo la parte offensiva, mentre con il secondo parto da una posizione più arretrata e devo anche difendere. Mi sto completando. Inoltre col boemo facciamo tanto lavoro atletico”. Per la Nazionale è sempre più un uomo chiave, ma ora c’è da pensare al Pescara: “In Nazionale ce la possiamo giocare con tutti e in Francia l’abbiamo dimostrato. Per la finale europea c’è tempo, è un sogno, ma il cammino è ancora lungo. Ora però c’è da pensare al campionato, dobbiamo cancellare la brutta prestazione contro la Reggina, diciamo che abbiamo il 70% di possibilità di tornare in Serie A, sono ottimista, anche se la concorrenza è tanta, con Torino e Sampdoria che hanno  qualcosa in più”. Tra i tanti elementi in azzurro c’è tanto di Pescara, infatti insieme allo scugnizzo napoletano ci sono anche i compagni di squadra Capuano e Verratti a vestire la maglia azzurra: “Sono due futuri campioni, il primo è un gran difensore, il secondo è un centrocampista alla De Rossi. A Capuano gli ruberei un paio di centimetri, a Verratti la grinta”. Infine il futuro, che il giovane attaccante di Zeman vede tinto d’azzurro: “”Spero di essere ancora al Pescara, ma in Serie A. Più in là mi piacerebbe giocare nel Napoli, dove gioca Lavezzi, un giocatore a cui mi ispiro di più ultimamente, ma è Del Piero il giocatore che ho sempre ammirato”.