Benitez a Sky: “Higuain è perfetto ma continuiamo a lavorare, con l’Inter niente vendetta: sono qui per vincere”

0
76

Il neo allenatore azzurro, Rafa Benitez, ha appena rilasciato una lunga ed interessante intervista a SkySport, nel corso della quale ha descritto le sue prime sensazioni rispetto all’approccio con i tifosi partenopei e si è lasciato sfuggire diverse impressioni sugli investimenti della società. Di seguito i passi salienti dell’intervista:

– Il tecnico esordisce così: “Sono tranquillo, stiamo lavorando tutti insieme: tra presidente, Bigon e il club. Vogliamo arrivare lontano, siamo felici con la rosa attuale ma potrebbero arrivare altri innesti“.

-Higuain calciatore giusto per il Napoli?Viene dal Real, ha grande esperienza e ha fatto tanti gol. Per noi è importantissimo, farà bene con la maglia azzurra“.

– L’entusiasmo può essere dannoso? “No, i calciatori che stiamo prendendo serviranno per le prossime 4 stagioni. Il Napoli sta dando un grande segnale, prendendo calciatori dall’estero.Queste manovre serviranno anche per il futuro“.

– Difficile aumentare il valore della rosa attuale?La squadra era buona, Mazzarri ha fatto un ottimo lavoro ma abbiamo l’opportunità di fare un passo in avanti. Lavoriamo per migliorare il club con una idea più internazionale. Stiamo costruendo una società forte per il futuro, saremo ancora più forti“.

– Napoli sta prendendo calciatori abituati a vincere per iniziare a vincere?L’idea è proprio questa, la squadra ha disputato un ottimo campionato con Mazzarri ma l’esperienza internazionale porterà nuova forza al Napoli“.
-Quanto è difficile lavorare dopo i 4 anni di Mazzarri?E’ molto facile per l’atteggiamento dei ragazzi, tutti sono a disposizione e tutti vogliono imparare cose nuove. Parliamo tanto su cosa fare, tanti hanno giocato in modo diverso ma proveremo ad attuare il nuovo modulo“.

– Quanto tempo serve per cambiare l’atteggiamento?Dipende dai calciatori, con Albiol, Higuain e Reina sarà più facile. Abbiamo bisogno di tempo, ma non si può quantificare“.

 – Jackson Martinez?Non sento bene (scherza Rafa, ndr). Non parliamo del mercato, è bravissimo ma noi facciamo le cose con serietà. Oggi arriva Higuain, domani vedremo“.

 – L’idea di gioco?Cerchiamo elementi utili al nostro gioco, oggi lavoriamo con una determinata idea. Vediamo dove arriveremo, posso cambiare qualcosa come ho fatto al Liverpool e al Valencia“.

– Hamsik il ‘nuovo Gerrard’?Gerrard è incredibile, Marek ha un grande rendimento. Spero possa fare come l’inglese“.
– Mazzarri vuole Zuniga all’Inter?Parlo con Juan tutti i giorni, sarei felice se restasse con noi. Ho letto la notizia sui giornali“.

– Il modulo con uno o due attaccanti? “Non è un problema, le gare sono tante e tutti avranno spazio. Il Chelsea lo scorso anno ha giocato oltre 69 gare, l’importante per una squadra è avere tante alternative di qualità. E’ l’unico modo per essere competitivi su tutti i tre fronti”.

-Il ricordo di Moratti dopo l’esperienza con l’Inter? “Non ho vendette sportive da prendere, il mio unico pensiero è il Napoli e vincere con gli azzurri. Possiamo riuscirci. Non ho mai temuto che l’esperienza all’Inter possa pregidicare una mia nuova esperienza in Italia, De Laurentiis e il club azzurro hanno avuto fiducia in me. Lavoro al fianco di Bigon, Chiavelli e del presidente, sono felicissimo qui“.

-I contatti con la Samp nell’estate 2012?Ho parlato seriamente con loro, ma non era il momento giusto per rientrare. Ora sono felice qui“.

– Zuniga può restare e fare tanti gol?Proviamo a proporre un calcio offensivo, non parlo di come deve giocare la squadra ma la mentalità è quella di non aver paura di nessuno. Dobbiamo avere fiducia e giocare un bel calcio, abbiamo la mentalità anche per vincere giocando male.Tuttavia è più facile vincere giocando bene“.

– Dove vivrà Benitez?Non ho ancora deciso, ho visto appartamenti e ville in città e fuori zona. Deciderò a breve“.

– Quanti caffè beve al giorno?Non bevo caffè (ride, ndr). Se dovessero offrirmelo farò finta di bere un buon caffè napoletano“.

– L’idea tattica?Cavani è diverso da Higuain ma il Pipita può fare tanto movimento. Non ci saranno problemi con l’argentino“.

 – I miei contatti per portare i calciatori in azzurro?Mertens lo conoscevo ma ci ha pensato il club. Ho parlato con i calciatori che intendono lo spagnolo, è stato facile convincerli perchè il club sta crescendo. Il Real Madrid è un club di grande livello, prendere Callejon, Albiol e Higuain non era facile prima per il Napoli“.

– Scudetto o Champions? Non ci poniamo obiettivi, proveremo a dare il massimo in ogni competizione“.

 

S.U.