Youth League, Napoli-Dinamo Kiev 0-2: un KO che profuma di condanna

0
153
Negro sbaglia il calcio di rigore per il Napoli (Foto: Twiter - SSC Napoli)
Negro sbaglia il calcio di rigore per il Napoli (Foto: Twiter – SSC Napoli)

L’avventura in Youth League della primavera del Napoli allenata da Saurini si appresta ad arrivare al capolinea. Pesante il KO interno di oggi pomeriggio contro gli ucraini della Dinamo Kiev che a loro volta grazie al bottino pieno ottenuto strappano il pass per la fase successiva. Letteralmente appeso ad un filo invece il destino degli azzurrini che si affidano ad un vero e proprio miracolo sportivo. Il Napoli è infatti in terza posizione nel raggruppamento con 4 punti, tre in meno del Benfica secondo. Proprio la prossima gara contro i lusitani sarà decisiva in un senso o nell’altro per le sorti partenopee. I ragazzi di Saurini avranno bisogno necessariamente di un successo con almeno due gol di scarto in terra portoghese.

KO pesante

La qualificazione del Napoli agli ottavi per la verità è stata ampiamente pregiudicata dal KO di oggi pomeriggio. Gli azzurrini hanno infatti sin da subito sofferto la pressione ospite. Troppa paura tra le fila dei padroni di casa che dopo appena 20 minuti sono andati sotto grazie a Yanakov che dai 25 metri infila l’1-0 momentaneo. La reazione tarda ad arrivare e nel finale di tempo gli ucraini sfiorano ancora la rete. Al 4′ della ripresa arriva però la palla del pareggio. Calcio di rigore per Negri che dagli undici metri si lascia ipnotizzare da Makhankov sprecando il colpo del pari. Il contraccolpo psicologico arriva puntuale. Gli azzurrini prima perdono D’Ignazio per infortunio e poi incassano il raddoppio della Dinamo targato Lednev. Nel finale il punteggio non cambierà più. Si conclude 2-0 per la squadra di Kiev.