Juve-Milan, nasce l’hashtag #JuveOut contro i favori arbitrali ai bianconeri

juveout juventus favori arbitrali
Hashtag di protesta #JuveOut contro i favori arbitrali ai bianconeri

È rivolta popolare contro la Juventus sui social: dopo gli ennesimi episodi arbitrali a favore nasce su Twitter l’hashtag #JuveOut.

La finale tra Juventus e Milan di Supercoppa Italiana è stata l’ennesima volta in stagione nella quale, a detta di molti, i bianconeri sono stati favoriti da una direzione arbitrale decisamente amica. I bianconeri si sono aggiudicati il trofeo dopo due episodi che hanno lasciato decisamente discutere, sul gol annullato al rossonero Cutrone e su quello poi concesso a Cristiano Ronaldo. In tali circostanze il ricorso al Var è avvenuto in maniera del tutto diversa. Il signor Banti di Livorno – curiosamente concittadino dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri – pare aver usato due pesi e due misure stando a quanto si legge sui social network, dove è nato persino un hashtag che sta spopolando. Al grido di #JuveOut i tanti appassionati di calcio italiani stanno urlando a gran voce il proprio dissenso contro i favoritismi che di continuo vengono concessi ai rivali scudetto del Napoli.

#JuveOut, l’hashtag contro la Juventus diventa virale

Una cosa che, se da un lato può far anche sorridere, dall’altro la dice lunga su quali siano i livelli di esasperazione e di stanchezza per una situazione che, non è un mistero, perdura da parecchio tempo. Tra i commenti più gettonati in particolare su Twitter si legge: “Fino a quando ci saranno loro il calcio non sarà mai pulito”. Più o meno la stessa cosa che disse anche Francesco Totti in un Juventus-Roma di ormai qualche stagione fa. E c’è anche chi provoca e si chiede se la stampa nazionale, ed in particolar modo quella del Nord, darà risalto a questa protesta ed in che modo. Pare che l’iniziativa sia nata curiosamente non da tifosi del Milan, sgomenti dopo aver assistito a quanto successo a Gedda in Supercoppa. Infatti il tutto sarebbe da ricondurre a sostenitori di fede interista. Ma ben presto ci sono stati consensi da parte di molte altre tifoserie d’Italia, tra le quali ovviamente anche quella del Napoli.

Tra gli episodi controversi di Juve-Milan il mancato ricorso di Banti al Var per un fallo da rigore parso tale ai più di Emre Can sul rossonero Conti. Inoltre il medico sociale del Milan è stato squalificato dopo quanto avvenuto nel dopo-partita, ma lui si difende: “Ho solo cercato di spingere via i giocatori per evitare la rissa”. Nessun provvedimento contro le imprecazioni verbali anche gravi carpite ad Allegri e Bonucci.

LEGGI ANCHE –> “Juventus? Vince perché controlla la Var”, parola del direttore di Rai 2