Home Napoli News Meret: “Nel Napoli sono cresciuto più in fretta giocando in Champions”

Meret: “Nel Napoli sono cresciuto più in fretta giocando in Champions”

CONDIVIDI
Stage Nazionale convocati
Alex Meret ©Getty Images

Alex Meret è intervenuto in conferenza stampa accanto ad Audero e Montipò parlando dell’Europeo Under 21 a pochi giorni dal via dell’inizio del torneo.

A seguire le parole di Alex Meret, portiere del Napoli e dell’Italia Under 21, in vista dell’inizio del torneo di categoria: Come vivete l’assenza di un titolare? “La viviamo bene, siamo un bel gruppo – ha riportato ‘TuttoMercatoWeb.com’ – stiamo lavorando bene tutti e ognuno sta dando il meglio di sé. Chiunque scenderà in campo domenica darà tutto”. Sulla non conoscenza della maglia da titolare: “Si lavora sempre pensando di giocare, altrimenti si penserà alla partita dopo. Sceglierà il mister, come è giusto che sia”. Sulla partita d’esordio contro la Spagna: “La prima sfida è fondamentale per indirizzare tutto il girone. Noi ci arriviamo convinti delle nostre qualità, della forza di questo gruppo. La Spagna è certamente tra le favorite perché ha giocatori di qualità ed esperienza, ma giocando in casa avremo una spinta in più per puntare ad un risultato positivo”.

Per leggere altre notizie su Meret —> CLICCA QUI

LEGGI ANCHE –> Meret, l’agente: “Napoli ambiente difficile, ma Alex è tra i primi 5 al mondo”

Napoli, Meret: “Le gare più importante contano molto perché ti fanno crescere più in fretta”

Sul sogno della finale ad Udine e sulla possibile titolarità nella Nazionale maggiore senza i tanti infortuni che lo hanno coinvolto: “Sarebbe un grandissimo sogno giocare nella mia città natale. Per quanto riguarda l’altra domanda, sicuramente gli infortuni mi hanno limitato ma credo di esserne uscito sempre abbastanza bene, ora voglio trovare continuità”. Sull’importanza della maglia da titolare nel Napoli: “Per me conta aver giocato anche in Champions, ovviamente: le sfide più alte ti fanno crescere più in fretta e ti preparano per tornei come questo”.