Home Calciomercato Napoli Esonero Ancelotti, Reja traghettatore: l’annuncio dell’allenatore

Esonero Ancelotti, Reja traghettatore: l’annuncio dell’allenatore

CONDIVIDI

In queste ore si sta parlando molto di Edy Reja come possibile traghettatore in caso di esonero di Ancelotti. Lo stesso tecnico friulano ha smontato il tutto. 

Ancora un pareggio. Ancora una delusione per il Napoli di Carlo Ancelotti che non riesce più ad uscire dal baratro dell’insuccesso che ormai da un mese e mezzo insegue il gruppo azzurro. La vittoria continua a latitare, esattamente come un gioco sempre più piatto e specchio ideale per analizzare una situazione in costante declino. Martedì sera l’ultimissima chance per cercare riscatto nella sfida casalinga di Champions contro il Genk che determinerà il destino europeo di un Napoli in preda allo sconforto. Nonostante le costanti smentito della società riguardo la situazione di Ancelotti, appare naturale pensare ad una soluzione estrema riguardante il futuro dell’allenatore di Reggiolo ormai sempre più lontano dal club azzurro. In caso di esonero le ipotesi non mancano con nomi suggestivi come Gattuso, Spalletti e Allegri.

Calciomercato Napoli, Reja traghettatore: arriva la decisione

In caso di esonero di Ancelotti si è però vociferato anche di un clamoroso ritorno, quello di Edy Reja. Una vera e propria operazione nostalgia con protagonista un tecnico di enorme esperienza che peraltro già conosce molto bene l’ambiente di Napoli.

LEGGI ANCHE->>>> Napoli, Edy Reja allo stadio per assistere al match contro l’Udinese

Nel caso in cui Aurelio De Laurentiis dovesse decidere di esonerare Carlo Ancelotti in seguito alla profonda crisi vissuta dagli azzurri non va accantonata la clamorosa ipotesi legata all’ex azzurro che però ai microfoni di ‘Radio Kiss Kiss Napoli’ ha voluto smentire qualunque contatto con il club: “Traghettatore? Non ho avuto nessun contatto con il Napoli. È un momento particolare, si vede, tra l’altro ieri ero allo stadio. Sono convinto che Ancelotti saprà venirne fuori grazie alla sua conoscenza ed esperienza. Saró martedì al San Paolo per salutare Hamsik”.