Napoli-Juve, muro contro muro fra Fifa e Lega: la rivelazione di Alvino

0
262

Il big match Napoli-Juve è previsto dopo la sosta per gli impegni delle nazionali: la rivelazione di Carlo Alvino dopo lo scontro Fifa-Lega.

Koulibaly e Morata in Juventus-Napoli
Koulibaly contro Morata (GettyImages)

Mancano oltre due settimane a Napoli-Juve, ma l’argomento tra i tifosi azzurri è già molto caldo. Innanzitutto perché il club partenopeo dovrà presentare ricorso a seguito della squalifica per due turni a Victor Osimhen. La manata nei confronti di Heymans è costata caro, ma la società proverà a ridurre le giornate di stop ad una sola partita, la prossima contro il Genoa.

Inoltre, alcuni campionati europei, tra cui la Serie A, stanno aprendo un caso contro la Fifa per la finestra degli impegni delle nazionali. Scatta la paura Covid e le preoccupazioni annesse ai disagi che creano le convocazioni delle Selezioni. Infatti, è previsto l’isolamento fiduciario al rientro in Italia per chi viaggia in alcuni Paesi considerati a rischio. Ma il campionato italiano ha deciso di opporsi una volta e per tutte e si scontra con l’organo calcistico mondiale. Ciò significa che i club potranno rifiutare di rilasciare i giocatori alle nazionali: ecco secondo il giornalista Carlo Alvino quali giocatori del Napoli saranno preservati dalle lunghe trasferte in Patria e a disposizione per la gara contro la Juve.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’inizio horror, il mercato, le armi segrete: tutto sul Genoa di Ballardini

Napoli-Juve, gli azzurri che non andranno in nazionale secondo Alvino

Osimhen in Napoli-Juve
Osimhen in Napoli-Juve (GettyImages)

Il comunicato della Lega Serie A è chiaro e non lascia spazio ad interpretazioni. I club potranno rifiutare di concedere i propri calciatori alle Nazionali che giocheranno in Paesi al cui rientro in Italia sarà necessario l’isolamento fiduciario, imposto dalle leggi interne. Questa presa di posizione consentirà alle squadre di poter utilizzare l’intero organico a disposizione, altrimenti avrebbero dovuto lasciare a casa diversi tesserati a causa delle precauzioni anti-contagio.

Il Napoli, come le altre 19 squadre di Serie A, potrà rifiutarsi di concedere alcuni dei suoi calciatori, che saranno disponibili – a netto di eventuali squalifiche o infortuni – per il big match contro la Juve al Diego Armando Maradona previsto dopo la sosta. Secondo il giornalista Carlo Alvino, la società partenopea potrà trattenere a Castel Volturno ben 5 tesserati: Ounas, Koulibaly, Lozano, Ospina e Osimhen. Proprio quest’ultimo attenderà nei prossimi giorni l’esito del ricorso. Una riduzione lo potrebbe riportare tra i convocabili, altrimenti la partita contro i bianconeri la vedrà sul divano di casa. Con o senza isolamento fiduciario.