Ricorso Osimhen, le parole di Grassani spiegano bene la posizione del Napoli

0
333

Mattia Grassani, avvocato del Napoli, ha spiegato la situazione relativa al ricorso di Victor Osimhen, squalificato per due giornate

Osimhen Napoli
Victor Osimhen (Getty Images)

L’intenzione di provare a ridurre la squalifica di Victor Osimhen c’è senz’altro, ora bisogna capire se il Napoli riuscirà davvero ad ottenere lo sconto di pena per poter schierare il suo numero 9 almeno contro la Juve. L’avvocato del Napoli Mattia Grassani si è detto fiducioso rispetto alla possibilità di vincere il ricorso: l’intenzione è quella di appellarsi al precedente dello scorso anno, quando Ciro Immobile prese solo una giornata di squalifica per lo schiaffo da terra a Vidal.

Le parole di Grassani

Lo ha spiegato bene l’avvocato della SSC Napoli, intervenuto a Radio Kiss Kiss per fare il punto della situazione: “Il ricorso per Osimhen è molto probabile, abbiamo cinque giorni per presentarlo – ha spiegato Grassani, che quindi non l’ha ancora ufficializzato – Quel comportamento di Victor era tutto tranne che volontario. Anche l’arbitro Aureliano sarà risentito sull’episodio. C’è il precedente di Immobile, che peraltro fu anche accusato di condotta gravemente antisportiva e prese una sola giornata. Stesso giudice, due sentenze diverse. Perché?”

Osimhen, chi al suo posto contro il Genoa?

Luciano Spalletti
Luciano Spalletti (Getty Images)

Stesso giudice, due sentenze diverse, ha spiegato Grassani, che quindi conta di riconsegnare Osimhen a Spalletti per il prossimo 11 o 12 settembre, quando il Napoli avrà il big match contro la Juventus. Ma alla prossima la sua assenza è certa, e quindi la domanda più importante è proprio questa: chi sostituirà Osimhen in Genoa-Napoli? La scelta più scontata sarebbe Petagna al centro dell’attacco, ma ci sono altre due opzioni sul tavolo: Lozano al centro dell’attacco, come già accaduto a più riprese lo scorso anno, oppure Insigne, che in qualche spezzone di gara all’Europeo in quella posizione ci ha giocato e con risultati discreti. Spalletti ci pensa e ragiona per una possibile mossa a sorpresa.