Il futuro di Palmiero: due opzioni e uno scenario sempre più concreto

0
269

Il futuro di Luca Palmiero con la maglia del Napoli: due le opzioni ed uno scenario che sembra prendere corpo

Il Napoli è sempre a caccia di un centrocampista in questi ultimi giorni di mercato, un ruolo che va puntellato, soprattutto dopo l’infortunio di Diego Demme. Luciano Spalletti, nei minuti finali della gara contro il Venezia, ha schierato il giovane “canterano” Gaetano, mentre Luca Palmiero, altro ragazzo cresciuto nelle giovanili azzurre è rimasto a guardare i compagni.

Due giocatori, Gaetano e Palmiero, utilizzati molto dal tecnico durante i ritiri di Dimaro e Castel di Sangro (il classe ’96 ha anche patito un infortunio) proprio per ovviare all’assenza di un altro elemento che possa garantire le rotazioni necessarie.

Non è un mistero che il ds Giuntoli stia lavorando alacremente per provare a portare in azzurro un centrocampista nuovo di zecca, che possa rientrare nei desiderata del tecnico. Già, ma quale sarà il futuro di Luca Palmiero da qui alla fine della sessione estiva di calciomercato?

LEGGI ANCHE >>> Amrabat cambierebbe il Napoli: così ha intenzione di impiegarlo Spalletti

Palmiero, destino segnato

Luca Palmiero in azione
Il centrocampista del Napoli Luca Palmiero (Getty Images)

Il futuro, per il giovane centrocampista nato a Mugnano, sembra ormai segnato. Il ragazzo, che sembrava essere stato confermato da Spalletti proprio alla luce delle difficoltà ad arrivare ad un profilo nuovo, è destinato alla partenza.

Seppur abbia destato una buona impressione al tecnico, per lui le porte del centrocampo azzurro sembrano chiuse; da qui la decisione di mandare in prestito il ragazzo per crescere ulteriormente e tornare – magari – forgiato da una nuova esperienza.

Dove potrebbe andare? Il Como, nelle scorse settimane, aveva mostrato un forte interesse nei confronti del ragazzo, mentre negli ultimi giorni sembra aver preso quota l’opzione Parma. I Ducali stanno allestendo una squadra per la risalita immediata in Serie A; Gigi Buffon tra i pali e Franco Vazquez sulla trequarti – per citare due nomi – sono profili extralusso per la Serie cadetta e certificano le ambizioni degli emiliani. Il rapporto tra i club, peraltro è ottimo, consolidato anche dall’affare Tutino conclusosi nelle scorse settimane.

Resta da capire se la trattativa decollerà e con quale formula; di certo c’è che il Napoli lascerà partire il calciatore solo dopo aver acquistato un centrocampista e non è difficile ipotizzare come il tutto si possa concludere nell’ultimo giorno utile di mercato, in prossimità del gong.