Spalletti elogia le sue stesse mosse: perché ha ragione da vendere

0
312

Intervenuto ai media dopo il pareggio del Napoli contro il Leicester, Spalletti ha elogiato il contributo dei calciatori subentrati dopo i cambi.

Spalletti durante Leicester-Napoli
Luciano Spalletti, Leicester-Napoli (Getty Images)

Quando Luciano Spalletti, durante il ritiro estivo del Napoli, aveva affermato di sentire di avere a disposizione una squadra forte nel cambio per ciascun ruolo, evidentemente diceva la verità. In questo primo scorcio di stagione l’allenatore toscano sta confermando quanto dichiarato e dimostrato durante il periodo di preparazione, rivalutando profili come quello di Ounas, esaltando il talentoso Elmas e puntando su Anguissa, come elemento effettivamente mancate a centrocampo. L’unica richiesta formulata a voce alta ed esaudita.

Napoli, il primo segreto di Spalletti è nei cambi

Osimhen e Politano esultano in Leicester-Napoli
Osimhen e Politano, Leicester-Napoli (Getty Images)

Proprio i cambi, infatti, si sono rivelati fondamentali nelle tre gare di campionato fino a oggi disputate e in Europa League contro il Leicester. Fatta eccezione per la gara contro il Genoa, in occasione della quale il Napoli era già andato in vantaggio al 39′ con Fabian Ruiz, tutte le vittorie (e il pareggio inglese) sono state realizzate nei secondi tempi. È accaduto con Venezia, Juventus e Leicester. Inoltre sei delle otto reti messe a segno dal Napoli in 4 sfide sono state realizzate dopo aver effettuato i vari cambi. Fondamentale, infatti, è il contributo di chi entra a match in corso perché la coralità viene sostituita dalla giocata fulminea di chi ha questo tipo di caratteristiche. Torna utile l’individualità di Elmas, Ounas ma anche quella di Petagna, che ha deciso il match contro il Genoa, alla pari delle idee di Politano, che ha propiziato in Inghilterra la seconda rete di Osimhen, ovvero quella del 2-2 contro il Leicester.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Osimhen è già un top player: il dato che nessuno sottolinea

Le alternative sono il punto forte del Napoli di Spalletti fino ad oggi e sia ai microfoni di ‘SKY’ che in conferenza stampa dopo Leicester il tecnico lo ribadisce: “Va detto grazie a chi è entrato in campo (Elmas, Politano, Ounas e Petagna), hanno fatto le cose giuste. Abbiamo avuto una grande reazione. E poi qui non si gioca per giocare al posto del compagno ma per giocarci al fianco. Vi prego di mettere in risalto ciò che hanno fatto coloro che sono entrati a gara in corso. Con i cinque cambi ancora non siamo entrati nell’ordine di idee di quanto sia importante avere questi cambi a disposizione, diventa fondamentale. Quando sono entrati dentro la gara ci hanno dato forza e freschezza. Bravi tutti, ma soprattutto quelli che sono entrati”.