Malcuit, ultima chance: lo Spartak per il riscatto e gli scenari per gennaio

0
337

Kevin Malcuit, ultima chance per lui: lo Spartak Mosca può essere l’avversario per la svolta del terzino. Quali scenari per gennaio

Kevin Malcuit futuro
Il terzino del Napoli Kevin Malcuit (Getty Images)

Nel Napoli primo in classifica che vince e convince, grazie ad un gruppo armonioso e ad un meccanismo sempre più oliato e perfetto, c’è ancora chi non è riuscito ad imporsi o, comunque, ad emergere. E’ Kevin Malcuit, il terzino francese ritornato alla base dopo il prestito alla Fiorentina nell’ultima parte della scorsa stagione.

Il ragazzo, fin qui, ha giocato solo pochissimi minuti nella sfida contro la Juve, peraltro a sinistra e la gara da titolare contro il Leicester, in Europa League. Ebbene, il numero 2 non ha convinto appieno, con una certa responsabilità in occasione del raddoppio delle Foxes.

Insomma, per usare un termine scolastico, il calciatore è stato rimandato, ma i jolly da giocare sono già finiti. Malcuit deve ora dimostrare di essere un calciatore in grado di poter dire la sua in questa squadra, di fungere come valida alternativa a Di Lorenzo che, chiaramente, non potrà giocarle tutte.

LEGGI ANCHE >>> Iradiddio Anguissa: le sue parole danno l’idea della sua mentalità

Malcuit, due possibili strade per lui

Kevin Malcuit futuro
Il terzino del Napoli Kevin Malcuit (Getty Images)

In rosa c’è anche il giovanissimo Zanoli che scalpita, ma Spalletti sembra ancora orientato a dare fiducia al francese. Contro lo Spartak Mosca giovedì si giocherà una bella fetta del suo futuro. Nel caso dovesse convincere, infatti, il tecnico avrà rilanciato un calciatore arrivato sotto la guida di Carlo Ancelotti e mai in grado di regalare risposte adeguate.

A quel punto il transalpino resterebbe in azzurro almeno fino al termine della stagione, diventando il principale sostituto di Giovanni Di Lorenzo e magari proseguendo anche con il lavoro di adattamento sulla sinistra. In caso non dovesse convincere, invece, potrebbe anche consumarsi la separazione nel mercato invernale in programma a gennaio. Una cessione, magari in prestito, per non perdere del tutto l’investimento effettuato.

Lo Spartak, quindi, come sorta di ultima spiaggia per Malcuit. Saprà sfruttare questa chance il terzino francese?