Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Benevento, Diabaté da record: nessuno come lui in Europa

Benevento, Diabaté da record: nessuno come lui in Europa

Diabaté ©Getty Images

Benevento ai piedi di Cheick Diabaté. Arrivato piuttosto in sordina nel mercato di gennaio, il centravantone maliano è diventato nel giro di qualche ora un idolo della tifoseria beneventana. E non potrebbe essere altrimenti. Il Benevento vive la situazione della matricola già bocciata che aspetta solo il verdetto matematico, ma di tanto in tanto trova qualche motivo per sorridere e vuole goderselo tutto. Ci ha messo un po’ per carburare, e c’è anche da capirlo, vista la montagna di muscoli che si ritrova nel suo metro e 94. Poi però ha carburato, eccome. Quattro reti in quattro giorni, in totale sono 5 e gli valgono già il titolo di top bomber beneventano. Impressionante poi la sua media: dopo la doppietta alla Juve, già di per sé un titolo di prestigio, Diabaté sta viaggiando alla stratosferica media di un gol ogni 39 minuti.

Diabaté al top in Europa: il Benevento spera

Diabaté ©Getty Images

Meglio di Messi, meglio di Ronaldo, meglio di chiunque nei migliori cinque campionati europei. Certo, le presenze sono poche, ma l’impatto del pennellone africano, che compirà 30 anni fra 15 giorni, è stato davvero impressionante. Benevento spera che non sia un fuoco di paglia, spera di trattenerlo ancora. Sarà molto difficile considerando la retrocessione ormai quasi certa dei sanniti. Quello che è sicuro, però, è che nella memoria dei tifosi del Vigorito resteranno per sempre le gesta di un grande attaccante, un vero trascinatore che, da solo, stava per rendere concreto un miracolo sportivo: fermare la Juventus di Dybala e di Huguain. Non è successo, ma l’alibi regge: la partita è stata persa, sì, ma senza lui in campo.