Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Napoli, bilancio 2018 in rosso: fatturato non cresce da 5 anni

Napoli, bilancio 2018 in rosso: fatturato non cresce da 5 anni

Bilancio SSC Napoli 2018
De Laurentiis ©Getty Images

Bilancio SSC Napoli 2018 – La squadra di Aurelio De Laurentiis chiude, anche se di poco, i conti in negativo. Il fatturato non cresce dal lontano 2013.

La crescita del Napoli negli ultimi anni è stata esponenziale. Il club di Aurelio De Laurentiis è ora una realtà europea, guidata da uno degli allenatori più vincenti della storia, Carlo Ancelotti. Non male per un club che ha dovuto rinascere dalle proprie ceneri. Eppure qualcosa che fa storcere il naso c’è: il bilancio. O meglio, il fatturato, perchè se anche i conti sono stati chiusi (soltanto per la terza volta in 14 anni) in rosso, a preoccupare è la mancata crescita di fatturato nonostante con il passare degli anni la squadra acquisti sempre più valore. Meno 6,3 milioni al termine del 2018, dopo un ottimo utile nel 2017. Ad analizzare i dati relativi alla questione economica del club campano ci ha pensato Marco Bellinazzo de Il Sole 24 ore.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

LEGGI ANCHE —> Napoli, addio Hamsik cambia tutto: ora più spazio per Verdi e Diawara

Bilancio SSC Napoli 2018, la Champions vale oro

“Il fatturato “strutturale” del Napoli – escluse le plusvalenze e l’Europa – è pari 145 milioni. Cinque anni fa, nel bilancio al 30 giugno 2013 il Napoli aveva un fatturato strutturale pari a 145 milioni. Il problema è che in questi cinque anni i costi della produzione sono saliti. Nel 2013 il Napoli pagava 67 milioni di stipendi e aveva ammortamenti (il costo del cartellino spalmato sugli anni di contratto) per 36 milioni circa. La rosa costava in altri termini poco più di 100 milioni. Nel 2018 il Napoli paga ingaggi (sempre inclusi della imposte) per 114 milioni ed ha ammortamenti per 65 milioni. Fanno circa 180 milioni. Significa l’80% in più. Quasi 35 milioni in più dei ricavi strutturali. Ecco perché saltare una qualificazione in Champions mette il club nelle condizioni di dover fare plusvalenze di rilievo per non bruciare le riserve fin qui accumulate”

LEGGI ANCHE –> Zurigo-Napoli, presto via all’Europa League: come e perché si può vincerla