Home Curiosità Napoli, il rendimento di Politano: finora sottotono

Napoli, il rendimento di Politano: finora sottotono

CONDIVIDI

Politano ha giocato poco e male fino a questo momento e il rendimento conferma il suo primo periodo negativo dall’esordio in Serie A, ma Gattuso crede in lui

Politano all'Inter
Politano all’Inter (Getty Images)

Matteo Politano ha esordito in Serie A il 2015 con la maglia del Sassuolo contro il Napoli, e il destino l’ha portato proprio nella città partenopea per compiere quel salto di qualità che non è riuscito con l’Inter. E’ arrivato al Napoli perché sotto la gestione di Conte non è riuscito a integrarsi. E così, Politano ha scelto di cambiare aria perché avrebbe voluto riconquistare anche un posto in Nazionale per l’europeo, che a causa della pandemia del Coronavirus è stato rinviato all’anno prossimo. Gattuso ha voluto fortemente l’ex neroazzurro nella sua rosa e dopo la partita contro il Torino, l’ultima prima dello stop, disse: “Le aspettative su Politano sono alte per me”. Ora che c’è questa pausa forzata, Matteo deve cercare di recuperare testa e forma fisica per farsi trovare pronto ad un mese di maggio ricco di partite decisive.

LEGGI ANCHE >>> Allenamento Napoli, ufficiale il rinvio: l’annuncio del club azzurro

I numeri di Politano in questa stagione: senza infamia e senza lode

Politano al Napoli rendimento deludente
Matteo Politano al Napoli (GettyImages)

In questa stagione di Serie A, Politano ha guadagnato appena 11 presenze e circa 230 minuti con la maglia dell’Inter, senza mai incidere. Invece, con il Napoli è sempre sceso in campo da quando è stato acquistato a gennaio, superando addirittura il numero di minuti giocati con i neroazzurri. Il rendimento di Politano quest’anno è preoccupante perché Matteo è sempre andato in gol e ha sempre fornito assist, mentre ora è fermo a 0 gol e 0 assist con entrambe le squadre in cui ha giocato. Nella sua prima stagione in Serie A ha chiuso il campionato con 5 reti e 2 assist, trascinando il Sassuolo alle qualificazioni di Europa League. E l’anno successivo Politano ha migliorato il suo rendimento con 8 reti e 8 assist. L’ultima stagione con i nero-verdi è riuscito ad arrivare in doppia cifra con le marcature, rendendo meglio quando cambiò la sua posizione da ala a punta centrale. Le sue prestazioni convinsero Spalletti e la società neroazzurra che lo acquistarono per una cifra complessiva di 30 milioni di euro. Politano, ricoprendo un ruolo da titolare, non ha particolarmente mantenuto le aspettative e con il cambio di allenatore, da Spalletti a Conte, ha peggiorato ulteriormente le sue prestazioni.

Con il Napoli è chiamato ad un ruolo importante: sostituire Callejon. Arduo compito per Matteo Politano, che con i numeri e le prestazioni di questa stagione non hanno convinto davvero nessuno. Le poche apparizioni in maglia azzurra sono state deludenti, ma le possibilità per migliorare non mancheranno. Mister Gattuso punta su di lui per il rush finale, augurandosi di vedere Politano segnare il suo primo gol con la maglia azzurra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, occhi su Immobile, ma la Lazio risponde