Perché il Napoli non ha preso un altro terzino, spiegato da Giuntoli

0
406

E’ stato lo stesso Giuntoli a spiegare perché il Napoli non ha acquistato un altro terzino sul mercato. La volontà di Spalletti era chiara.

La mancata convocazione di Mario Rui per la prima delicata trasferta di Europa League contro il Leicester ha riaperto la ferita. Nella rosa del Napoli, in attesa del completo recupero di Ghoulam, non c’è infatti un terzino sinistro di ruolo che possa sostituire il portoghese anche se le soluzioni a Spalletti non mancano di certo.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Leicester-Napoli: le formazioni e dove vederla

Perché il Napoli non ha preso un terzino? Lo spiega Giuntoli

A spiegare perchè la società non sia intervenuta in estate per ovviare a questa situazione è stato peraltro lo stesso Giuntoli, che intervistato da DAZN ha sottolineato come l’allenatore durante il ritiro sia rimasto colpito da un giovane calciatore: “Spalletti strada facendo ha visto che tanti calciatori possono giocare a sinistra, gli ha fatto una buonissima impressione Zanoli e Ghoulam è già in gruppo”. Nessuna emergenza, insomma.

Cristiano Giuntoli pensieroso
Cristiano Giuntoli (Getty Images)

La grande occasione di Zanoli

Ecco allora che contro il Leicester a sostituire Mario Rui potrebbe essere proprio lui, Alessandro Zanoli, ovvero colui che a sorpresa è rimasto al Napoli dopo aver giocato l’ultima stagione in prestito al Legnano in Serie C. Il ragazzo, classe 2000, come detto ha particolarmente colpito Spalletti che in mancanza di valide soluzioni sul mercato ha preferito fare con ciò che c’era in casa come già aveva anticipato in una delle sue prime conferenze da allenatore del Napoli.

E l’alternativa d’esperienza: Malcuit

A meno di clamorose sorprese quindi la trasferta inglese sarà la grande occasione di Zanoli, che dovrebbe giocare nel suo ruolo naturale di terzino destro col dirottamento di Di Lorenzo sull’altra fascia. Sempre che alla fine Spalletti non preferisca l’esperienza di Malcuit, altro giocatore che sembrava destinato a cambiare aria ma che ora potrebbe tornare utilissimo.