Ballottaggio Lozano-Politano? Il Chucky ci spiega perché ha perso terreno

0
383

L’inizio di stagione del Napoli vive anche del ballottaggio Lozano-Politano. A spiegarci il motivo è proprio il Chucky.

Cosa è successo a Hirving Lozano? Titolarissimo con Gattuso, punto di riferimento del Napoli nella scorsa stagione quando ha spesso risolto le situazioni più intricate, il messicano in questo inizio di campionato sta trovando meno spazio dato che Spalletti spesso gli preferisce Politano.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mertens, si avvicina il ritorno

Ballottaggio Lozano-Politano: cosa succede

Al momento insomma la fascia destra del Napoli non ha più un padrone assoluto, col tecnico che alterna l’ex Inter a Lozano. Il Chucky d’altronde non ha vissuto mesi facili dopo il grave infortunio rimediato in Nazionale, quando come raccontato dallo stesso Lozano in una lunga intervista concessa a ESPN, ha addirittura temuto di morire oltre che di dover definitivamente appendere gli scarpini al chiodo.

Matteo Politano ballottaggio
L’esterno del Napoli Matteo Politano (Getty Images)

“Tutti i medici mi hanno detto che se fosse capitato un po’ più a destra o a sinistra avrei potuto restare paralizzato o perdere l’occhio, ricorda ancora oggi Lozano, evidentemente scosso non solo fisicamente ma anche psicologicamente da quanto successo. Un trauma che ha avuto ripercussioni importanti a tutti i livelli: “Certo che la lesione mi ha cambiato. Molti dottori mi dissero che avrei potuto morire, così ho provato una grande paura di lasciare i miei figli e mia moglie da soli”. 

Il vero Chucky sta per tornare

Ora per fortuna il peggio sembra finalmente alle spalle e Lozano sta lentamente tornando il giocatore devastante per velocità e tecnica capace di aprire le difese avversarie come scatolette di tonno. Un giocatore dalle qualità uniche nella rosa del Napoli e molto difficili da trovare in giro per il mondo. Ecco perché Spalletti se lo coccola, pronto a rilanciarlo definitivamente quando sarà pronto: “È un ragazzo splendido, una persona squisita e tutti hanno quelle qualità per cui si trova molto bene. Ha ritardato la sua condizione migliore a causa di quell’incidente però oggi lo trovo sorridente”. Il primo passo verso la normalità.