Napoli, rivoluzione sponsor: accordo con la multinazionale? Spunta l’indizio

Scadono contratti, si rinnovano anche gli sponsor istituzionali: è rivoluzione in casa Napoli, spunta l’indizio sul sito ufficiale. 

In casa Napoli non tengono banco solo i contratti con i calciatori, ma anche quelli con le grandi aziende e gli sponsor. In particolare, per la nuova stagione, sarebbero stati trovati gli accordi con Lete, che resterà ben visibile sulla maglia di EA7. Inoltre, spunterebbe l’interesse da parte di una grande multinazionale, pronta a chiudere la trattativa con De Laurentiis.

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli (LaPresse)

Il Napoli del 2022-23 avrà un nuovo volto. Sarà privo di alcuni leader, ci sarà un ricambio di calciatori importanti, ma il rinnovamento del club parte anche dagli sponsor istituzionali. Infatti, dal sito ufficiale della società azzurra sono spariti Floki (marchio di criptovaluta) e Pepsi. Proprio la sparizione di quest’ultimo brand provocherebbe una clamorosa rivoluzione tra gli sponsor istituzionali, in merito anche alle ultime notizie che circolano in casa Napoli. Spunta un accordo con una nota multinazionale.

Napoli, via Pepsi: accordo vicino con un grande brand

Lo Stadio Maradona (
Lo Stadio Maradona (LaPresse)

L’addio a Pepsi potrebbe rappresentare il preludio per un nuovo accordo con un altro grande marchio commerciale, forse uno dei più famosi al mondo e sicuramente rivoluzionario. Infatti, il Napoli sarebbe vicino a chiudere la trattativa con Coca-Cola, leader mondiale di bevande analcoliche. Si tratterebbe di un grande affare milionario, che certamente rappresenterebbe una risorsa importante per gli azzurri.

Da tempo si vocifera di questo accordo tra De Laurentiis e la grande azienda americana e, come confermato dalla pagina A Tutela della Maglia del Napoli, presto potrebbe avvenire il grande annuncio. Magari per il ritiro a Dimaro, o anche prima.

 

Coca-Cola, però, non è interessato solo a sponsorizzare il Napoli. Infatti, gli emissari del famoso brand avrebbero fatto un sopralluogo a Salerno e vorrebbero porre il loro nome sullo stadio Arechi. Come per la Juventus ed il Sassuolo, anche la Salernitana potrebbe avere il nome del suo stadio brandizzato. Tuttavia, come sostiene Il Mattino, la trattativa è lunga e avrebbe una durata decennale. Insomma, l’investimento sarebbe importante e la fumata bianca non avverrà in tempi brevi.