Napoli, cambia la strategia sul mercato: addio al grande obiettivo

0
358

Le dichiarazione di Giuntoli sembrano non lasciare spazio a dubbi: addio all’obbiettivo di mercato. Ma è davvero così?

Numeri alla mano, le necessità di mercato del Napoli appaiono chiare. Gli azzurri nel reparto offensivo hanno perso Lorenzo Insigne e salvo clamorosi colpi di scena anche Dries Mertens. Gli azzurri potrebbero poi perdere anche Matteo Politano, scivolato in fondo alle gerarchie di Spalletti, che sembra destinato a lasciare gli azzurri. Per contro l’unico innesto sino ad ora arrivato agli ordini del tecnico è stato il giovane Khvicha Kvaratskhelia. Va da sé, quindi, che anche solo ragionando da un punto di vista numerico gli azzurri li davanti dovranno fare qualcosa.

giuntoli 10072022
Cristiano Giuntoli (LaPresse)

Non è un mistero che il Napoli cerchi un giocatore di qualità, che sappia innescare Osimhen e scardinare le difese. E’ questa la priorità degli azzurri, che ormai da settimane stanno sondando il mercato in cerca del profilo giusto. Il nome preferito dalla dirigenza azzurra sembrava essere Gerard Deloufeu, attaccante dell’Udinese. Lo spagnolo lo scorso anno ha totalizzato 13 gol e 5 presenze. Un bottino che ha tentato, e non poco, il Napoli.

Deulofeu, Giuntoli a parole “molla” lo spagnolo. Ma è davvero così?

deulofeu 10072022
Gerard Deulofeu (LaPresse)

Nelle ultime settimane si è parlato molto dei contatti tra Napoli e Udinese per il giocatore. Durante la conferenza stampa di inizio stagione direttamente dal ritiro di Dimaro il ds Cristiano Giuntoli ha voluto chiarire la posizione della società sul fronte Deulofeu, e la risposta è stata davvero sorprendente.

“Noi facciamo molte telefonate per informarci” ha precisato Giuntoli. “E poi sui giornali viene scritto di tutto. Fondamentalmente non c’è stato niente” ha detto in merito all’attaccante.

Secondo le parole di Giuntoli, quindi, con l’Udinese ci sarebbe stato un contatto e niente di più, e il Napoli non avrebbe mai veramente provato ad acquistare il giocatore. Una narrazione decisamente in contrasto con quanto trapelava in queste settimane. Tanto che sono in molti a pensare che le parole del ds siano più dichiarazioni di facciata e strategia che non espressione delle reali intenzioni del club.

L’Udinese è infatti notoriamente una bottega molto cara. I bianconeri difficilmente si liberano dei propri gioielli senza un importante incentivo. I friulani sono poco inclini a sconti o agevolazioni e vanno convinti a suon di milioni. La questione Deulofeu non fa eccezione.

L’Udinese chiederebbe sui 18 milioni, troppi per il Napoli, che vorrebbe cercare di abbassare le pretese. La chiave potrebbe essere l’inserimento di Gianluca Gaetano nella trattativa, ma anche in questo caso il Napoli vorrebbe mantenere il controllo sul giocatore e cederlo solo in prestito, mentre l’Udinese spingerebbe per una cessione a titolo definitivo.

Le dichiarazioni, insomma, potrebbero anche essere interpretate come una sorta di “ultimatum” ai friulani, un gioco delle parti per convincerli ad abbassare le pretese. Le “bugie bianche” sono un must del calciomercato. Che sia questo uno dei casi?