Juve, decisione presa: al via i casting per il nuovo centrale

La Juventus ha deciso che uno degli investimenti più importanti sul mercato verrà fatto per un nuovo difensore centrale: ecco i nomi sulla lista dei bianconeri.

Il profilo individuato è quello di un calciatore giovane e con ampi margini di miglioramento, ma già affermato e pronto per giocare da subito ad ad alti livelli.

Massimiliano Allegri - Napolicalciolive.com
Massimiliano Allegri – Napolicalciolive.com

È appena iniziato il 2023 ma la Juventus è già in parte concentrata sulla programmazione della prossima stagione e sulla costruzione di una squadra che potrebbe essere in gran parte diversa da quella attuale. Il nuovo corso dirigenziale è pronto a partire, ma nel frattempo i bianconeri sono tornati in campo e lo hanno fatto battendo la Cremonese grazie a un gol di Milik su punizione nel finale. Una vittoria che non solo ha per il momento blindato il terzo posto in classifica ma che ha anche permesso di avvicinarsi alla capolista Napoli, reduce dalla prima sconfitta in campionato contro l’Inter. E oggi si torna in campo: il match con l’Udinese sarà fondamentale per la continuità.

Bonucci e Rugani non danno più garanzie: la coperta è corta

A fari spenti la Juventus sta lavorando soprattutto per capire chi sarà il nuovo difensore centrale su cui puntare per il futuro, visto che nella rosa attuale i soli Bremer e Gatti stanno dando garanzie. Infatti Bonucci va per i 36 anni e ha passato l’ultimo periodo più in infermeria che in campo, mentre Rugani non è più così affidabile come in passato e in estate verrà ceduto. Allegri in emergenza si è inventato Danilo in quel ruolo, ma la coperta è troppo corta. Il casting è partito: ecco chi sono i preferiti.

Leonardo Bonucci e Gleison Bremer - Napolicalciolive.com
Leonardo Bonucci e Gleison Bremer – Napolicalciolive.com

Il nome che più sta circolando nell’ambiente bianconero è quello di Jakub Kiwior dello Spezia, ormai da tempo nel mirino di diverse big. Uno scout della Juve era presente al Picco durante la partita contro l’Atalanta: ennesima conferma di come il giocatore polacco piaccia eccome. Ma non è l’unico, visto che tra i papabili c’è anche il classe 2001 del Salisburgo Strahinja Pavlovic, già titolare fisso della Serbia con cui si è reso protagonista di un gol ai Mondiali contro il Camerun. Il terzo nome sulla lista e forse anche il più complicato è quello di Evan Ndicka, difensore dell’Eintracht Francoforte in scadenza di contratto a giugno ma inseguito da mezza Premier League.

Rosa rivoluzionata: gli addii saranno tantissimi

Quello del centrale non sarà però l’unico argomento che la nuova dirigenza della Juventus dovrà affrontare in vista della prossima stagione. Per diversi motivi saranno infatti tantissimi i giocatori a dire addio: i primi saranno i neo Campioni del Mondo Leandro Paredes e Angel Di Maria, pronti a salutare dopo appena un anno che almeno fino ad ora li ha visti in campo molto di meno di quello che ci si aspettasse.

Leandro Paredes e Angel Di Maria - Napolicalciolive.com
Leandro Paredes e Angel Di Maria – Napolicalciolive.com

Lasceranno dopo tanti anni con la maglia della Juventus cucita sul petto invece Alex Sandro e Juan Cuadrado, ai quali sicuramente non verrà prolungato il contratto. Diversa invece la situazione relativa ad Adrien Rabiot: i bianconeri starebbero provando a convincerlo a rinnovare ma il giocatore vorrebbe provare un’esperienza in Premier League e per questo motivo con tutta probabilità lascerà a parametro zero anche lui. Sul mercato inoltre ci sono ufficialmente anche McKennie e Kean, dai quali si spera di ricavare un tesoretto da reinvestire per i colpi in entrata. Insomma, bisognerà lavorare molto per ricostruire una squadra capace di tornare a competere ad alti livelli anche in Europa fin da subito.