Juventus, il mercato si blocca: colpa delle nuove regole

A causa delle nuove regole il mercato della Juventus si “blocca”: Giuntoli e Manna alla ricerca di nuove soluzioni 

La Juventus sta affrontando una stagione di calciomercato complessa, poiché il mercato in entrata sta latitando a causa delle difficoltà nel concludere le operazioni in uscita.

Juve, le nuove regole "bloccano" il mercato
Juve, le nuove regole “bloccano” il mercato: la situazione (Ansa) – napolicalciolive.com

Nella scorsa stagione, la strategia dei prestiti con diritto di riscatto non ha portato ai risultati sperati, e la società bianconera ora cerca di cedere giocatori a titolo definitivo per fare cassa immediata. Cristiano Giuntoli e Giovanni Manna, alla guida della strategia di mercato della Juventus, hanno l’obiettivo di liberarsi di alcuni giocatori per ottenere liquidità. Questo, a sua volta, dovrebbe consentire alla squadra di investire in nuovi acquisti e rafforzare la rosa in vista della nuova stagione.

Tuttavia, le nuove regole sulle operazioni in uscita stanno complicando ulteriormente la situazione. Quest’anno, sono permessi solo sette prestiti in uscita per giocatori che non sono Under 21 e che non sono cresciuti nel vivaio del club. Questa regola è stata introdotta gradualmente la scorsa stagione, quando erano consentiti otto prestiti, ma l’anno prossimo il limite sarà fissato a soli sei.

Juve, mercato bloccato: le nuove regole impediscono ulteriori cessioni con riscatto

La Juventus si è già impegnata a liberarsi di alcuni giocatori attraverso cessioni a titolo definitivo, ma il processo sta rivelando una sfida. Nella lista degli incedibili, figurano giocatori come Arthur e Ranocchia. Altre tre operazioni di cessione sono in fase di definizione in questi giorni, ma restano ancora un paio di slot da coprire.

Giuntoli, lavoro complesso in casa Juve
Giuntoli, lavoro complesso in casa Juve: le nuove regole cambiano i piani della dirigenza (Ansa) – napolicalciolive.com

La decisione della Juventus di concentrarsi sulle cessioni definitive piuttosto che sui prestiti è motivata dalla necessità di ottenere liquidità in tempi rapidi. Tuttavia, questo approccio comporta un rischio, poiché potrebbe risultare difficile trovare acquirenti disposti a pagare l’importo richiesto per i giocatori. Inoltre, la pandemia di COVID-19 ha influenzato le finanze dei club di tutto il mondo, rendendo il mercato dei trasferimenti ancora più competitivo e complesso.

La Juventus, quindi, sta facendo i conti con una serie di sfide nel mercato estivo. La società deve bilanciare la necessità di fare cassa con l’obiettivo di rinforzare la squadra in modo strategico per la prossima stagione. Sarà interessante vedere come la Juventus affronterà questa sfida e quali saranno gli affari in entrata e in uscita conclusi nei prossimi giorni e settimane.

Il mercato della Juventus è al centro dell’attenzione, con la squadra impegnata a cercare soluzioni per rafforzare la rosa attraverso cessioni a titolo definitivo. Tuttavia, le nuove regole stanno complicando i piani della dirigenza bianconera. Il club, infatti, sta cercando di equilibrare la necessità di fare cassa con la ricerca di nuovi acquisti per migliorare la competitività della squadra nella prossima stagione.

Impostazioni privacy