Home Napoli News Siena, Calaiò: “Negli ultimi cinque minuti ci avevamo creduto, poi è entrato...

Siena, Calaiò: “Negli ultimi cinque minuti ci avevamo creduto, poi è entrato Lavezzi…”

 

Il Napoli pareggia contro il Siena una partita in cui, ancora una volta,  ha dimostrato notevoli lacune  in tutti i reparti. All’ Artemio Franchi, la formazione toscana ha chiuso tutti gli spazi ai partenopei che non sono risusciti a conquistare tre punti neccessari per poter  sperare in una difficile rimonta verso il terzo posto in classifica. Il Siena, nel corso del match, si è reso pericoloso, essenzialmente,  con due azioni finalizzate dall’ex di turno: Emanuele Calaiò. Nel primo tempo, l’arciere, liberato da un errore di Paolo Cannavaro, si è presentato solo in aria ed ha colpito la traversa  ma,  successivamente, nella ripresa ha realizzato il gol del vantaggio per la sua squadra con un preciso colpo di testa su un cross proveniente da destra, precedendo ancora una volta Cannavaro. L’attaccante del Siena, ai microfoni di Mediaset Premium, nonostante il rammarico per non essere riuscito a vincere una partita paraggiata dal Napoli solo a cinque minuti dal termine della gara, si dichiara soddisfatto del pareggio e del punto conquistato. Calaiò non ha esultato in occasione del gol: “Un gesto a testimonianza del  mio affetto verso i tifosi del Napoli, perché in tutti questi anni loro mi hanno dimostrato tanto, non potevo esultare. Mi dispiace per i nostri tifosi perchè fino a cinque minuti dalla fine vincevamo una partita storica perchè sappiamo il valore di questo Napoli. Negli ultimi cinque minuti ci avevamo creduto fino alla fine, poi purtroppo, mai fidarsi delle individualità dei giocatori.  Lavezzi è entrato ed ha fatto la differenza però siamo contenti uguale. Abbiamo pareggiato contro un grande Napoli. Pegolo è stato bravissimo, siamo stati tutti bravi e se continuiamo così con questa intensità, aggressività e voglia ce la dovremmo fare. Comunque,  è un campionato duro, tosto ed equilibrato. Oggi abbiamo visto i risultati che comunque sono andati abbastanza bene, abbiamo guadagnato forse un punto ma la realtà è questa, il nostro campionato è questo e ci sarà da soffrire fino all’ultima partita”.

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI? AGGIUNGI NAPOLICALCIOLIVE ANCHE SU FACEBOOK!