Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Le pagelle di Chelsea-Napoli: appannati i tenori, Gargano ultimo a mollare

Le pagelle di Chelsea-Napoli: appannati i tenori, Gargano ultimo a mollare

 

 

di Nicola Lo Conte

 

Eliminazione più amara non ci poteva essere per gli azzurri, volitivi all’inizio ma alla lunga schiacciati dalla maggiore esperienza del Chelsea al contesto internazionale. Pian piano, quasi tutti vanno alla deriva, perdendo progressivamente mordente e convinzione.

 

De Sanctis 6 – Prende quattro gol senza poterci fare molto, tenendo fede alla propria fama con un paio di interventi da applausi che rimandano soltanto la resa.

 

Campagnaro 4.5 – Ha sulla coscienza il 2-0, prima regalando il corner e poi perdendosi Terry; da lì va alla deriva commettendo innumerevoli strafalcioni.

 

Cannavaro 5 – Contro Drogba mette tutto quello che ha (straordinario un salvataggio a fine primo tempo, ma l’ivoriano a tratti quasi giganteggia, sovrastandolo in tecnica, ferocia e malizia.

 

Aronica 5,5 – Pur sbandando a volte, non perde la trebisonda e si tiene a galla con il mestiere (dal 5’sts Vargas sv – Può poco nel convulso finale )

 

Maggio 5.5 – L’infortunio lo toglie presto dai giochi, penalizzandolo nella copertura su Ramires nell’occasione del primo gol (dal 36’pt Dossena 4.5 – Ivanovic lo infilza ripetutamente come uno spiedino, in più commette la sciocchezza madornale che omaggia il Chelsea del rigore nel momento più difficile)

 

Gargano 6 – Sembra in alcuni momenti Don Chisciotte contro i mulini a vento, non fa mai mancare corsa e grinta, alla fine deve arrendersi anche lui.

 

Inler 6 – Realizza un gol splendido che illude tutti di aver riacciuffato il sogno, ma è spesso troppo impreciso nelle giocate.

 

Zuniga 5.5 – L’impegno non manca, dal suo lato contiene bene per un’ora poi anche lui va in debito d’ossigeno, non sfrutta un’occasione che poteva chiudere i conti.

 

Hamsik 5.5 – Attivissimo in avvio quando va vicino due volte al gol, si dedica in seguito al lavoro oscuro ma sempre con meno lucidità (dal 1’sts Pandev sv – Non riesce a far valere la sua classe nonostante la buona volontà)

 

Lavezzi 5 – Inizia convinto e chiama Cech al miracolo, poi si perde nei costanti raddoppi della difesa londinese e non riesce ad aiutare la squadra a salire.

 

Cavani 5.5 – Da’ una mano ovunque serva ma finisce per essere poco concreto davanti, nel primo tempo non finalizza due grandi occasioni che meritavano miglior sorte.

 

Mazzarri 5.5 – La squadra inizia col piglio giusto e mette pressione al Chelsea, subito il primo gol abbassa troppo il baricentro e non riesce a risollevarsi, non riuscendo mai a spezzare sulla sua trequarti il pressing immediato dei Blues.

 

 

VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI? AGGIUNGI NAPOLICALCIOLIVE ANCHE SU FACEBOOK!