Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Cronaca Dopo Lavezzi, Napoli trova in Insigne il suo nuovo idolo

Dopo Lavezzi, Napoli trova in Insigne il suo nuovo idolo

Se non proprio il sogno, diciamo che è il dolce solletico d’inizio estate. E’ lui che al momento pizzica le corde della fantasia, scatena fiammate improvvise nei luoghi di sosta e ristoro (bar, pub, cornetterie e affini), dibattiti accesi in sella agli scooter e nei fumosi abitacoli delle auto, quando il traffico t’inchioda senza indicarti vie di fuga. E confronti serrati alle fermate di bus e metro, sventagliate incontrollabili nei forum, mettendo a dura prova pupille e polpastrelli.

IL RIMEDIO – Anche perché un “core infranto” deve pur essere sanato e rimarginato da un rimedio appropriato, affinché la ferita non si allarghi, e la fonte delle emozioni smetta di sanguinare. E perciò: per un Pocho che si smaterializza dalle pendici del Vesuvio per riapparire d’incanto a quelle della Tour Eiffel (piuttosto lontano dagli occhi e dal cuore) c’è un “magnifico” folletto che volteggia tra Pescara e Napoli, prendendo gradatamente quota. Su, sempre più su, sino alle Dolomiti, in quel di Dimaro, dove tutto è più puro e sa di eco. Certo, Lorenzo Insigne non può essere il rimedio più adatto alla partenza di Lavezzi, ma di sicuro è il tonico che può aiutare a sfumarla, a riempire parzialmente la breccia che s’è aperta nei cuori azzurri. L’altitudine lo aspetta, e con lei un bel pezzo di Napoli, perché in Val di Sole ce ne saranno tanti (di napoletani) a confondersi col colore dei cieli tersi. E tantissimi occhi saranno puntati su di lui.

QUI E ORA – Ma nel web i volteggi si fanno “live”, sui monitor e le tastiere. Laddove balenano notizie e smentite, si rincorrono dibattiti sui forum ad una velocità che sopravanza quella del pensiero. E non si può più parlare di mondo sommerso: basta dare un’occhiata agli ingressi e le cliccate per rendersi conto che quel piacevole potere d’intervenire, lanciare idee e opinioni verso occhi spesso avvolti dall’anonimato, è un fenomeno in crescita esponenziale. In un mercato che, per adesso, percorre cunicoli bui, molto spesso privo di senso dell’orientamento, qualcosa emerge a tratti anche se in modo parziale. Il bomber “tascabile” di Frattamaggiore, svezzato alla corte “boemo-pescarese”, Il 10 luglio dovrebbe aggregarsi alla Mazzarri-band e, con la stessa, mettere a punto la preparazione di base. Ma è pronto a tingersi d’azzurro?

SPERANZE – « Io spero che Insigne resti a Napoli» Lordaxel è il nick di un 29enne che affida il suo “post-pensiero” a Ultrazzurri. « E’ un campioncino! Per quanto riguarda il discorso che fai, Arciere ( rivolgendosi ad un interlocutore ), mi domando: ma quali sono questi mostri “under 25″ che Mazzarri ha bruciato, quali sono questi gran campioni che fuori Napoli hanno fatto sfracelli?». Anche Biggen91 dice la sua: « Col riscatto di Pandev, con Vargas e Insigne, non arriverà nessun’altra punta. E’ scontato, e forse anche giusto perché numericamente ci siamo. Insigne torna a Napoli, alla Roma non può andare, quindi prenderei soltanto un sostituto di Cavani, con caratteristiche diverse, da torre».
PALPITI – « Ormai è scontato che tornerà alla base. Felicità mista a preoccupazione in quanto sappiamo che potrebbe avere poco spazio. Speriamo». Irrompe così Blake nel forum di sscnapoli. «Perché venderlo adesso a 15 milioni per esempio quando dopo una buona stagione di serie A potrebbe valere il doppio? A parte il fatto che io Insigne non lo venderei».

MAI – «Secondo me può diventare per il Napoli quello che è stato Totti per la Roma» Puebloloco79 replica: « E mettetevi nei panni del presidente, se l’allenatore non vede il ragazzo? A sto punto meglio la comproprietà a Firenze per Jovetic, almeno noi uno lo portiamo in azzurro!». BUSINESS – Megaloman da Calcionapolinews. «E’ chiaro che Insigne deve fare il ritiro con il Napoli e mettersi in evidenza. Immaginate la curiosità nel vederlo in un’amichevole con qualche squadra prestigiosa: boom di acquisti in pay per view, e se il ragazzo farà bene si ritaglierà sicuramente il suo posto nella rosa del Napoli». Questo è il pensiero policromo dei forum, dove scorre spedito di tutto, e sempre di più.

Fonte: Il Corriere dello Sport

CLICCA QUI SE VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI!