Home Ultime Notizie Calcio Napoli - Live News Mazzarri: “Con la Juventus sarà una grande sfida, cercheremo di attaccare sempre”

Mazzarri: “Con la Juventus sarà una grande sfida, cercheremo di attaccare sempre”

 

 

CLICCA QUI PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI!

 

Walter Mazzarri ha analizzato la gara di domani contro la Juventus a Castel Volturno, nella consueta conferenza stampa: “Ho visto i miei giocatori, Cavani e Vargas sono stati gli ultimi ad arrivare, oggi avevo l’unica possibilità di valutarli. Son rientrati bene nonostante il giro del mondo. E’ chiaro che domani valuterò tutte le situazioni, farò le ultime considerazioni e sceglierò la formazione più adatta. Non me ne importa del suo ritardo e delle motivazioni, io sono l’allenatore, valuto i miei calciatori e gli avversari“.

 

 

CON LA JUVE SOLO TRE PUNTI IN PALIO, NOI IN CONTINUA CRESCITA – L’allenatore sottolinea la crescita e il miglioramento costante della squadra: “La mia squadra è cresciuta sempre, è stata un’escalation positiva, l’anno scorso ci siamo trovati ad avere impegni che non abbiamo mai avuto e qualche punto l’abbiamo perso. Siamo sempre stati sopra le migliori aspettative. Le partite sono tutte da tre punti, ci son partite più prestigiose e affascinanti, ma tutte sono importanti. Dovremo stare concentrati per battere una squadra che non perde da un anno e mezzo e che gioca nel proprio stadio. C’è sempre il ritorno, la Juve verrà al San Paolo dove saremo i favoriti”

 

 

LA MIA IDEA E’ DI ATTACCARE SEMPRE, SENZA FARLI GIOCARE – Mazzarri chiarisce subito il tipo di partita che vorrebbe impostare domani sera: “Non ci dimentichiamo che al di là della tattica ci sono due variabili: lo stato di forma della squadra che viene valutato dal tecnico e quali sono le forze dell’avversario. Io vorrei sempre attaccare e non farli giocare, ma se non dovessimo farcela per i loro valori tecnici facciamo altre cose. Nel calcio bisogna saper far tutto. Ci sono vari professionisti che hanno rispetto del Napoli, da Buffon a Chiellini. Hanno visto che se non giocano al top noi li mettiamo in difficoltà, è normale che la pensino così, come noi staremo attenti alla Juve. Siamo le due squadre che hanno fatto più punti, i dati dicono questo”

 

 

SE SAREMO AL TOP SARA’ GRANDE SFIDA – Il tecnico di San Vincenzo assicura una grande sfida, a patto che la sua squadra sia al top della forma psico – fisica: “Prima sbagliavamo le partite dal punto di vista psicologico, son curioso di vedere i miei giocatori come entreranno in campo. Fino a che non saremo in campo non potrò saperlo e se noi saremo al top sarà una bella sfida. La mia squadra è più capace di prendere botte, l’anno scorso subivamo e rischiavamo di andare sotto. Quando si fanno alcune considerazioni bisogna pensare all’organico che si ha a disposizione. Il Napoli quando sta bene può essere propositivo, da tre anni a questa parte il nostro gioco è stato uno dei migliori d’Europa”

 

VM

 

 


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!