Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Cronaca GLI AVVERSARI – Il nuovo Chievo di Eugenio Corini: tante ripartenze e...

GLI AVVERSARI – Il nuovo Chievo di Eugenio Corini: tante ripartenze e inserimenti offensivi

 

CLICCA QUI PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI!

 

di Mario D’Amiano

 

Il Chievo Verona del presidente Campedelli è una bella realtà del calcio italiano. Pur non avendo delle grandi risorse economiche, è riuscito spesso a fare bella figura in campionato e a mettere in difficoltà le cosiddette ‘big’. Si trova al 4° anno consecutivo di serie A, dopo che nel 2007/2008 si piazzò al primo posto in serie B. Nella sua bacheca vanta la vittoria di un campionato di serie D, serie C2, serie C1 e di serie B. L’apice della sua storia l’ha vissuto tra gli anni 2001 e 2003, in cui si piazzò sempre tra le prime 7 del campionato. Vanta una partecipazione ai preliminari di Champions, grazie allo scorrimento della classifica derivante dagli scandali di calciopoli. Tra gli acquisti estivi di maggior importanza, ci sono Marco Rigoni e David Di Michele, anche se il calciatore più amato e imprescindibile resta sempre Sergio Pellissier. L’attuale stagione è iniziata con Di Carlo in panchina, ma le 5 sconfitte consecutive hanno invogliato il presidente a cambiare allenatore e a chiamare un ex molto amato, Eugenio Corini. Sotto la guida di Corini, la squadra ha ottenuto 4 punti in 2 partite, contro Samp e Fiorentina.

COME GIOCA – Il modulo che ha deciso di adottare Eugenio Corini nelle sue prime partite, è stato il 4-3-1-2. Talvolta, nel corso della partita, avendo la possibilità di schierare Luciano, il modulo diventa un più semplice 4-4-2. Questo nuovo Chievo di Corini non è ancora riuscito ad esprimere un gioco divertente, nonostante siano arrivati ottimi risultati. E’ per lo più prediletto un gioco all’italiana, con ripartenze veloci a cercare le mobili punte offensive. Gli esterni di difesa, Sardo e Dramè, sono soliti spingersi in avanti per innescare manovre d’attacco volte a creare spazi per gli inserimenti o di Stoian o di uno tra i 3 centrocampisti centrali. In attacco, il ritorno di Pellissier sarà sicuramente un vantaggio per la squadra veronese, anche se Corini dovrà far fronte all’assenza di Gennaro Sardo.

Probabile formazione del Chievo:

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Frey, Dainelli, Andreolli, Dramé; Luciano, Guana, L. Rigoni; Hetemaj; Thereau, Pellissier. All. Corini


Napolicalciolive.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!