Bagni: “Armero un buon elemento. Cavani-Real possibile”

 

CLICCA QUI PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUL TUO NAPOLI!

 

Sono tanti gli argomenti trattati da Salvatore Bagni, intervenuto ai microfoni di Radio Crc. Il calciomercato è ormai entrato nel vivo e il Napoli è riuscito a piazzare il primo colpo. Ecco il commento dell’ex giocatore azzurro su Armero, arrivato ieri dall’Udinese: “Prima di arrivare in Italia, il ragazzo poteva andare al Parma. Poi, lì non c’era posto per un extracomunitario ed è approdato all’Udinese dove ha fatto bene fino a qualche mese fa. Armero è un buon elemento ed ha le caratteristiche che potrebbero servire al Napoli.

 

VICE-CAVANI – Risolto il problema della corsia di sinistra, si passa alla questione del vice-Cavani: “Non esiste un vice del Matador. Chi arriva a Napoli sa quale sarà il suo ruolo perché Cavani vuole sempre giocare. Il Napoli voleva Calaiò con la formula del prestito secco mentre altre squadre vorrebbero portarlo a casa definitivamente. Vedremo come andrà a finire”

 

CAVANI – Le voci di un possibile addio di Cavani in estate sono state alimentate dalla notizia di stamattina che ha sconvolto l’ambiente azzurro. Pare che gli agenti del Matador siano volati a Madrid per trattare con il club allenato da Mourinho (CLICCA QUI PER LEGGERE LA NOTIZIA). Ecco cosa ne pensa di tutto ciò Bagni: “Cavani al Real Madrid è un’ipotesi probabile perché quella clausola non spaventa più nessuno dei grandissimi club. L’attaccante stupisce ogni volta, segna uno, due o tre gol a partita con una facilità incredibile ed un Real Madrid spenderebbe tranquillamente 63milioni di euro. Il rischio di perdere Cavani c’è. Poi, è la volontà del giocatore che potrebbe essere determinante ma giocare in una squadra che disputa sempre la Champions League con il rischio di vincerla ogni volta, è un’ipotesi che alletta. Cavani meriterebbe si segnare altri 25 gol in questa stagione ma pure se numericamente superasse il record di Maradona, non lo farebbe in termini di qualità”.

 

DIFENSORI – Capitolo difesa: “Neto è un calciatore che non mi esalta, è un giocatore applicato. Silvestre invece non ha mai giocato quindi con tutto il rispetto per questi calciatori ma il Napoli ha bisogno di grandi giocatori. Astori, invece, mi piace tanto”.

 

PLR