SPORMEDIASET – Niente Julio Cesar, arriva Reina. Damiao vicino, Ibra e Higuain più di un’idea

0
61

 

Troppi intoppi, troppa distanza. Il Napoli ha deciso di mollare la presa su Julio Cesar e ha praticamente chiuso l’affare per l’approdo tra i pali del portiere del Liverpool Pepe Reina. Il Daily Mirror ha fatto sapere che il calciatore è già in viaggio per l’Italia. Arriverà con la formula del prestito.Operazione lampo,  controfirmata dall’atteggiamento dei Reds che hanno già comunicato al portiere di non partire per la tournée in Australia.

Niente di fatto, allora, per Julio Cesar. Le parti erano lontane – divergenze sull’accordo – e la forbice non si è ristretta. Questione di ingaggio, nessuno stop alla trattativa imposto dalla moglie del brasiliano, Susanna Werner, che ha smentito via twitter le voci circolate nelle ultime ore. “Non conosco Napoli, non ci sono mai stata. Non dar retta ai giornalisti”. Questa la risposta data a chi le aveva chiesto se davvero fosse stata lei a non concedere il nullaosta al marito per il trasferimento all’ombra del Vesuvio. Non l’unica domanda. Alla seconda, dello stesso tenore, la Werner risponde: Sei fuori? A me va bene tutto. Non decido niente. Io non so cosa farà Julio. Lo sa solo lui e il suo agente ed io non c’entro, sono solo la moglie”. Smentita 2.0. Chiara e diretta.

Questione porta, comunque, risolta. Reina dà sicurezze. Quelle che Rafa Benitez chiede anche per l’attacco dopo la partenza a suon di euro di Cavani. Due punte per rimpiazzarlo. Ore decisive per Damiao. Poche ore e il mercato brasiliano chiude le porte. Dentro o fuori. Il Napoli ha varcato la soglia dei 20 milioni di euro di offerta, i brasiliani ne vogliono 5 in più. Si può lavorare all’accordo ma il vero scoglio sarebbero i diritti di immagine. Restano allora comunque aperte altre piste. Higuain rimane un obiettivo ma di milioni ne occorrono 40 e c’è da vincere l’agguerrita concorrenza di Chelsea Arsenal. Che, al pari del Napoli, hanno in questi giorni il portafoglio gonfio. Si guarda anche ad Osvaldo, sempre al centro di qualche contestazione a Roma, e a Matri. E poi c’è il sogno proibito, Zlatan Ibrahimovic, che però è stato blindato, almeno a parole, da Blanc in conferenza stampa.

 

Fonte: SportMediaset

M.D.A.