PRESS-À-PORTER – À la maison

Press a porter

 

Manco fossimo nel bel mezzo dell’ ’82, tutti a parlare di Rossi, i quotidiani esteri: “Rossi se cae de la lista de Prandelli”, titola Marca.com nella sezione dedicata alla spedizione azzurra in partenza per il Brasile.
Gli fa eco Sporting Life, che con un analogo “Rossi left out of Italy squad” sottolinea come questo sia in realtà il secondo appuntamento col Mondiale mancato da Pepito dopo Sudafrica 2010.
In quell’occasione lo sfortunato attaccante viola (poi uno dice la cabala coloristica…) fu “controversially omitted” (escluso non senza polemiche, ndr) dal tecnico campione in carica Marcello Lippi. Stavolta, invece, la dolorosa esclusione avviene per mano di Prandelli, uno che sembrava se lo sarebbe portato anche in barella, potendo.
Eppure abbiamo imparato nel tempo che le convocazioni nostrane riservano sempre sorprese inaspettate e sul filo di lana. Adesso solo il campo dirà se il buon Cesare ci avrà visto lungo oppure avrà commesso la sciocchezza del secolo.
Intanto il povero Rossi, per dirla con gli amici de L’Équipe, se ne torna mogio mogio “à la maison”, sperando che per i compagni se ne riparli almeno a metà luglio.

 

di Domenico Ascione (Twitter: @vesuvilandia)