Home Rubriche IL DATO – Balotelli ‘portafortuna’ del Napoli: sempre ko con gli azzurri

IL DATO – Balotelli ‘portafortuna’ del Napoli: sempre ko con gli azzurri

CONDIVIDI
Mario Balotelli in azione col Nizza © Getty Images
Mario Balotelli © Getty Images

Il Napoli sfiderà il Nizza ai preliminari di Champions League. E Mario Balotelli avrà l’occasione di tornare in una città con la quale ha instaurato nel corso del tempo un rapporto particolare. Sembrava quasi inevitabile il doversi incontrare ancora. Ad oggi ‘Super Mario’ è infortunato ma tenterà di smaltire presto l’acciacco con il quale è attualmente alle prese. E questo per presenziare al ‘San Paolo’ il prossimo 16 agosto.

Il legame che l’attaccante nativo di Palermo mantiene con il capoluogo partenopeo è davvero altalenante, se si prendono in considerazione l’aspetto puramente sportivo ed al contempo quello legato alla sua vita privata. Qui è nata sua figlia Pia, avuta dalla showgirl napoletana Raffaella Fico, e qui si è reso protagonista di qualche uscita particolare, come quando visitò Scampia per un ‘tour’ a giugno del 2010, cosa che generò diverse discussioni a Napoli e nel resto d’Italia.

Napoli, Balotelli contro di te non ha mai vinto

A noi interessa però il lato calcistico, che vede Balotelli perdere con un parziale di 6-0 al cospetto degli azzurri in altrettanti incroci. Le news Napoli nel corso del tempo si sono aggiornate con partite belle e memorabili e successi roboanti contro le squadre nelle quali ha militato il 26enne attaccante cresciuto a Brescia. E sono state davvero magre le soddisfazioni del giocatore quando si è trovato a giocare contro i partenopei. Per lui si contano soltanto due gol segnati, tra l’altro inutili ai fini del risultato. Il primo arrivò il 22 novembre 2011 in Napoli-Manchester City di Champions League: finì 2-1 per gli azzurri, trascinati dalla doppietta di Cavani. Valse soltanto per le statistiche la rete da due passi segnata su ribattuta proprio da Balotelli.

Contro il Napoli ci fu anche l’amaro epilogo che Super Mario visse il 22 settembre 2013, con la sconfitta interna del Milan per 2-1. Lì sbagliò un calcio di rigore (prima volta in assoluto in carriera) grazie all’ottimo colpo di reni di Pepe Reina, segnò un bellissimo gol a tempo scaduto e venne pure espulso dopo il fischio finale per proteste. E come non fare cenno poi a Napoli-Milan 3-1 dell’8 febbraio 2014? In quella circostanza Balotelli uscì dal ‘San Paolo’ in lacrime.

Ma non mancano gli attestati di stima del ragazzo verso la squadra azzurra: tra gli ultimi si registra una dichiarazione dello scorso mese di aprile in cui il giocatore si diceva favorevole alla possibilità di giocare al ‘San Paolo’ in futuro. Per adesso il Napoli se lo ritroverà ancora da avversario, e mai come adesso servirà proseguire con il trend che vuole Balotelli sempre battuto contro i partenopei.