Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Jorginho e Sarri al Chelsea per 65 milioni, il trionfo di De...

Jorginho e Sarri al Chelsea per 65 milioni, il trionfo di De Laurentiis

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis

Criticato duramente dai tifosi e dalla piazza partenopea, il presidente De Laurentiis ha trionfato ancora una volta. Sarri e Jorginho al Chelsea per 65 milioni è un autentico capolavoro. 

A breve arriverà l’ufficialità di Sarri e Jorginho al Chelsea per 65 milioni di euro, ma il presidente De Laurentiis può già esultare. La sua gestione a Napoli è sempre costantemente criticata dai tifosi azzurri nonostante gli ottimi raggiunti soprattutto negli ultimi anni. Qualificazione in Champions, il sogno Scudetto svanito soltanto nelle ultime giornate di campionato, diverse Coppe Italia vinte sotto la gestione Mazzarri e Benitez. De Laurentiis è sempre stato attento, però, anche ai conti provocando così l’ira della piazza partenopea che sogna ancora una volta l’acquisto di un top-player come Edinson Cavani. Il ritorno del Matador farebbe davvero bene a tutti, ma non è così facile ad arrivare alle cifre percepite dal forte attaccante del Paris Saint-Germain. Il presidente azzurro, però, ha trionfato ancora una volta mettendo a segno due cessioni degne di altissimo livello. Sì, due perché per prendere Sarri il club inglese ha dovuto contrattare con il numero uno della società partenopea.

Sarri e Jorginho Chelsea, l’idea del presidente De Laurentiis

Durante la conferenza di presentazione di Carlo Ancelotti lo stesso De Laurentiis aveva svelato l’esito della trattativa dell’ormai ex allenatore azzurro: “La vicenda Sarri è in dirittura d’arrivo, ho messo le mie condizioni e vedremo cosa succederà nelle prossime ore. I miei avvocati hanno sottoposto il testo ai suoi avvocati”. E poi su Jorginho: “Mi dovrò scusare con il City, avevo dato l’ok e avevo dato la parola al presidente. Se il giocatore preferisce vivere a Londra piuttosto che a Manchester posso capirlo, così come se il Chelsea lo paga di più. La sua operazione però è slegata da Sarri”.