Home Le Rubriche di napolicalciolive.com Koulibaly prolunga a cifre da top player, ADL rifiuta 90 milioni

Koulibaly prolunga a cifre da top player, ADL rifiuta 90 milioni

Futuro Koulibaly
Kalidou Koulibaly ©Getty Images

Kalidou Koulibaly resterà ancora a Napoli: ingaggio aumentato e super clausola per il senegalese, per il quale ADL ha rifiutato anche 90 mln di euro.

La sola buona notizia di ieri per il Napoli è stata rappresentata dall’annuncio del rinnovo di Kalidou Koulibaly. Il centrale senegalese rimarrà in maglia azzurra e continuerà ad essere il perno del reparto difensivo, oltre che uno degli uomini più rappresentativi dell’interno organico. La notizia ha fatto felice Carlo Ancelotti, nonostante la sconfitta per 5-0 in amichevole contro il Liverpool, che vantava una condizione molto più vicina alla perfezione rispetto a Hamsik e compagni. A parlare dell’avvenuto accordo tra il Napoli ed il procuratore di Kalidou Koulibaly, Fali Ramadani, che da maggio ha rimpiazzato Bruno Satin nella cura degli interessi del calciatore. De Laurentiis ha ammesso che per il senegalese ha detto di no a diverse offerte, alcune delle quali estremamente convenienti per il Napoli dal punto di vista economico. “Tra queste ce n’è stata una da 90 milioni di euro. Ma io so bene che Koulibaly è il difensore centrale più forte del mondo”. Ancelotti invece ha rimarcato ieri che “il club ha mantenuto le promesse, trattenendo i migliori elementi”.

Koulibaly è incedibile a qualunque cifra

Koulibaly, con il nuovo contratto che verrà firmato a questo punto a breve, arriverà a guadagnare 3,5 milioni di euro a stagione per i prossimi 5 anni. Quasi il doppio rispetto ai 2 percepiti ad oggi annualmente. Dovrebbe essere inserita anche una clausola rescissoria dal valore di oltre 100 milioni di euro. Quel che conta è che la società sia consapevole che in questo caso non esiste importo economico tale da persuadere la dirigenza azzurra a vendere uno dei suoi uomini migliori. Senza Koulibaly si andrebbero a perdere tante certezze nei meccanismi difensivi ed anche di impostazione di gioco e di finalizzazione, data la bravura del senegalese nel giocare coi piedi e nel saper farsi valere anche in zona gol sulle palle alte.