Home Calciomercato Napoli Lasagna-Napoli, l’agente: “Giuntoli lo stima. Ora pensa all’Udinese, poi…”

Lasagna-Napoli, l’agente: “Giuntoli lo stima. Ora pensa all’Udinese, poi…”

CONDIVIDI
Lasagna Napoli
Kevin Lasagna ©Getty Images

Lasagna-Napoli – L’attaccante dell’Udinese potrebbe essere un obiettivo degli azzurri per la prossima estate. Ne ha parlato l’agente.

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

Un gol contro il Napoli per provare il colpaccio al San Paolo, ma la serata di Kevin Lasagna non è andata come la aveva programmata. Il calciatore, autore di una buona stagione al punto di essere stato nuovamente chiamato in Nazionale da Roberto Mancini, potrebbe essere uno dei prossimi obiettivi di mercato della società azzurra, che potrebbe decidere di rinforzare il reparto attaccanti con un altro elemento di peso come Milik. Ne ha parlato Massimo Briaschi, procuratore della punta dell’Udinese, a Kiss Kiss Napoli: “Solo il Napoli può tenere botta alla Juventus e questo vuol dire che la strada è quella giusta. Il Napoli su Lasagna? Va detto che Kevin ha la necessità di finire bene il campionato con l’Udinese che ha una posizione di classifica abbastanza difficile. Dopo la sosta, l’Udinese affronterà una finale di Champions League per importanza contro il Genoa. Poi, a fine campionato inizieremo a pensare al suo futuro”.

LEGGI ANCHE —> Mertens-Cina, parla il padre: “Nessuna cessione in vista”

Lasagna-Napoli, l’agente: “Giuntoi un secondo padre”

Giuntoli lo sento spesso, lui è un estimatore di Lasagna, è quello che lo ha preso dall’interregionale, ha scommesso su di lui ed è stato ripagato ai tempi di Carpi quindi è un po’ il secondo padre di Kevin”, ha concluso Briaschi. Infine è stato toccato l’argomento Italia: “La chiamata di Mancini è una grande soddisfazione e Lasagna proverà a ripagare questa fiducia, ma non ho dubbi. La concorrenza in Nazionale è elevata anche perché più in alto non si può andare, ma sono fiducioso”. Insomma, l’attaccante ventisettenne potrebbe finire seriamente nel mirino della dirigenza partenopea, ma molto dipenderà anche dal finale di stagione che disputerà il ragazzo e dagli sviluppi di calciomercato della prossima estate.