Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, ADL accontenta Ancelotti: “Arriverà un gran colpo”

Calciomercato Napoli, ADL accontenta Ancelotti: “Arriverà un gran colpo”

CONDIVIDI

Calciomercato Napoli colpo – Stando alle ultime, la società sarebbe disposta ad accontentare Ancelotti e regalargli un grande colpo.

Calciomercato Napoli
James Rodriguez ©Getty Images

Per essere sempre aggiornato sul Napoli CLICCA QUI

A campionato ormai chiuso, al Napoli non resta che lavorare per il futuro. Nella prossima stagione l’obiettivo è alzare al cielo un trofeo, ma per farlo servirà una rosa più competitiva di quella che ha avuto a disposizione il tecnico in quest’annata. Per questo, stando a quanto riferito da Pelucchi di Oracolo Rossonero (colui che anticipò l’arrivo di Ancelotti in azzurro), il presidente sarebbe disposto ad accontentare il proprio tecnico. Aurelio De Laurentiis avrebbe dunque intenzione di portare all’ombra del Vesuvio un grande colpo, uno tra James Rodriguez e Angel Di Maria. L’argentino sarebbe la prima scelta, ma ha un ingaggio proibitivo. Per il colombiano, invece, si potrà fare leva anche sull’ottimo rapporto che intercorre con mister Ancelotti, che lo ha già allenato al Real Madrid e poi al Bayern Monaco.

LEGGI ANCHE —> Calciomercato, Sergio Ramos vuole lasciare il Real: il Napoli trema

Calciomercato Napoli colpo, il problema è l’ingaggio

Il Napoli prepara dunque il grande colpo, il pezzo da novanta che accontenterebbe non solo i tifosi, ma anche lo stesso allenatore e che potrebbe fare le fortune del club nell’immediato futuro. Gli azzurri potrebbero rispolverare quel progetto di internazionalizzazione intrapreso anni fa da Rafa Benitez (col quale arrivarono, nel primo anno, solo pezzi grossi come Reina, Huiguain, Albiol, Callejon, Mertens) e poi abbandonato nelle recenti sessioni di mercato, dove si è puntato piuttosto sulle giovani promesse. L’unico problema, per gente come James Rodriguez o Di Maria, resta chiaramente quello economico. Non tanto nella formula di pagamento alle società cui appartengono, ma nell’ingaggio annuale. De Laurentiis potrebbe fare un’eccezione, o trovare uno stratagemma per spalmare un alto ingaggio in più anni di contratto.