Home Calciomercato Napoli Napoli, duello di mercato con il Milan: pronta la carta vincente

Napoli, duello di mercato con il Milan: pronta la carta vincente

CONDIVIDI

Mercato in fermento per il Napoli che a gennaio potrebbe tornare su Milot Rashica, vecchio pallino azzurro. Pronta la sfida al Milan per l’esterno del Werder Brema. 

Complici anche i deludenti risultati delle ultime settimane, la dirigenza del Napoli inizia a pensare con decisione al calciomercato di gennaio, utile ad apportare le giuste modifiche per cercare di rimettere in piedi una stagione fin qui maledetta. Molto ad ogni modo passerà anche dall’esito della sfida di Champions contro il Genk che determinerà il futuro nella massima competizione della truppa di Ancelotti, oltre ad una fetta enorme del destino dello stesso allenatore. I problemi extra calcio dell’ultimo periodo hanno quindi penalizzato anche i risultati della squadra che la dirigenza proverà a rimpolpare a gennaio. Secondo quanto riportato dal portale ‘Kreiszeitung’, infatti, anche il Napoli avrebbe messo nel mirino il talento Milot Rashica. Il classe 1996 del Werder Brema ha un contratto in scadenza nel 2022 con il club tedesco e non è da escludere una sua prossima partenza.

Napoli, ritorno di fiamma per Rashica: Younes carta vincente

Grande stagione fin qui per Rashica che ha realizzato ben 8 reti tra campionato e coppa di Germania con tre assist in allegato. Numeri in costante crescita per il 23enne kosovaro, notevolmente migliorato rispetto ad un paio d’anni fa quando lo stesso Giuntoli lo seguiva ai tempi del Vitesse. Gli azzurri dovranno però fronteggiare anche la concorrenza italiana del Milan che necessita di rinforzi in quella zona di campo e da tempo ha messo gli occhi sull’esterno del Kosovo.

Il Napoli dal canto suo potrebbe giocarsi la carta Younes. Il tedesco non ha convinto fin qui in questa stagione trovando poco spazio ed un suo ritorno in Germania come contropartita tecnica non è del tutto da accantonare. Intanto lo stesso Rashica il mese scorso ha parlato così del suo futuro: “Sono molto sereno, ho un contratto lungo fino al 2022 e abbiamo una squadra fantastica. Futuro? È difficile pianificarlo con largo anticipo“.