Home Napoli News Napoli-Parma, i numeri della disfatta: gli azzurri sfiorano un ‘record’

Napoli-Parma, i numeri della disfatta: gli azzurri sfiorano un ‘record’

CONDIVIDI

Serata altamente negativa al tiro per gli azzurri in Napoli-Parma. Tantissime le conclusione tentate dai ragazzi di Gattuso che sono riusciti ad andare in gol una sola volta con Milik. 

Cambiando l’ordine degli addendi il risultato non cambia, almeno per ora. L’avvicendamento tra Ancelotti e Gattuso ed annesso cambio di modulo dal 1′ minuto non hanno portato i frutti sperati alla vigilia. Atteggiamento passivo ed impaurito all’inizio ed approccio tutt’altro che famelico nei primi dieci minuti che hanno spalancato la strada verso la porta di Meret al Parma in più circostanze, compresa la rete del vantaggio firmata da Kulusevski su errore di Koulibaly. Con lo scorrere del tempo il Napoli ha quindi provato ad alzare i giri del motore, soprattutto nella ripresa quando grazie alla premiata ditta Mertens-Milik ha anche trovato il momentaneo pareggio. Una rete che faceva presagire ad un finale di assalti alla porta di Sepe finalizzato a strappare i tre punti che beffardamente sono andati ai ducali. Tanti, anzi troppi, i tentativi falliti da Insigne e soci che raramente hanno impensierito seriamente l’estremo difensore ospite.

Napoli-Parma, 33 tiri ed una sconfitta: una disfatta quasi storica

Gattuso al Napoli
Gattuso a bordo campo (Getty Images)

L’account Twitter ‘OptaPaolo’ ha infatti evidenziato la serata disastrosa del Napoli al tiro: 33 tiri per il Napoli contro il Parma: questa è solo la terza volta nelle ultime 15 stagioni di Serie A (dal 2004/05) in cui una squadra perde una partita avendo effettuato così tante conclusioni. Incompiutezza”. Tante conclusioni ma poca sostanza per l’attacco di Gattuso che ci ha provato senza però impensierire più di tanto la retroguardia ospite, salvata nelle circostanze opportune dall’ex Sepe. Un problema quello della supremazia non concretizzata che il neo tecnico del Napoli dovrà provare a risolvere il prima possibile per ritrovare un successo che in campionato manca ormai da quasi due mesi. L’ultima vittoria in Serie A è datata 19 ottobre al San Paolo contro il Verona.