Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, Milik ai saluti: chi sarà l’attaccante al fianco di Mertens

Calciomercato Napoli, Milik ai saluti: chi sarà l’attaccante al fianco di Mertens

CONDIVIDI

Il Napoli si muove sul mercato per trovare il compagno ideale da affiancare a Mertens, in vista della cessione di Milik ormai prossimo alla cessione. 

trasferimento milik juve
Milik esulta con Mertens (Getty Images)

Arek Milik è sempre più lontano dal Napoli. A prescindere dal noto interesse della Juventus, del Milan e di alcuni club stranieri, sembra ormai molto probabile che il centravanti polacco non rinnovi il contratto in scadenza 2021. L’attacco azzurro sarà stravolto per la prossima stagione, ma restano un paio di certezze: Insigne, il capitano, e Mertens. Il Napoli è alla ricerca di un’attaccante che possa fare coppia con Dries Mertens e che risponda agli schemi di mister Gattuso, nonché delle casse della società.

LEGGI ANCHE >>> Chi è Osimhen, l’obiettivo del Napoli per il dopo Milik

Calciomercato Napoli, alla ricerca dell’attaccante: il futuro partner di Mertens

napoli attaccante al fianco di mertens
Azmoun, esulta con la maglia dello Zenit (Getty Images)

Per questo continua il casting per quello che sarà il partner d’attacco di Dries Mertens nella prossima stagione. Jovic intriga parecchio, ma costa davvero tanto sia per il cartellino che per l’ingaggio. Con la conferma di Mertens è davvero difficile che gli si affianchi un calciatore di questo calibro. Decisamente più goloso il nome di Osimhen, ma bisogna capire quale sarà la concorrenza. Il cartellino non spaventa, il Napoli avrebbe la liquidità per affondare il colpo ma resta comunque il nodo ingaggio. Si punta a scongiurare un nuovo caso Pepé, anche perché il flop dell’ivoriano all’Arsenal ha fatto capire che non è tutto oro quello che luccica. Più defilato il nome di Belotti, che non è una primissima scelta ma arriverebbe praticamente gratis in cambio di Petagna e del credito residuo per Simone Verdi. Per questo motivo il preferito resta Sardar Azmoun dello Zenit. Venticinque anni, cartellino ancora accessibile e poche pretendenti ad alzare le richieste di ingaggio, e un gradimento che è stato ricambiato pubblicamente anche dal calciatore. Nel rapporto fra qualità, prezzo e futuribilità resta l’opzione migliore, quella che piace di più al club azzurro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giocare a porte chiuse è incoerente? La Serie A ci prova così