Home Napoli News Napoli, 20 giorni di Spalletti: il piano del mister per esaltare i...

Napoli, 20 giorni di Spalletti: il piano del mister per esaltare i tifosi scettici

CONDIVIDI

Luciano Spalletti ha un piano per riavvicinare i tifosi al Napoli: il malumore generale deve sparire, il mister vuole il massimo supporto.

napoli spalletti calciomercato
Luciano Spalletti (Gettyimages)

Napoli-Verona. E’ il pallino della grande ed esigente piazza azzurra. Un brutto passo falso della squadra che ha generato malumore tra i supporter che ancora oggi non si capacitano come sia potuto arrivare un pareggio con un club privo di motivazioni. Questa delusione si respira anche a Dimaro, con i tifosi del Napoli che si sentono lontani dalla squadra, poco desiderati, ma Luciano Spalletti ha un piano per tutto.

L’obiettivo del tecnico, oltre a raggiungere buoni risultati sportivi, è di riavvicinare la piazza al gruppo. I sostenitori partenopei possono essere importanti al fianco della squadra durante la stagione ed è importante remare tutti nella stessa direzione. Spalletti lo sa e vuole fare di tutto per entusiasmare i tifosi scontenti e scettici, al momento poco entusiasti visti gli 0 colpi di mercato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Koulibaly, contatti tra agente e top club: per De Laurentiis non è incedibile

Spalletti, da “Sarò con te” agli elogi a Napoli: così riavvicina i tifosi

luciano spalletti, allenatore napoli
Luciano Spalletti (GettyImages)

Sono trascorsi 20 giorni dall’arrivo di Luciano Spalletti a Napoli e le sue prime parole sono state per i tifosi. Ha subito colto il primo grande problema di questa società: i supporter non sono contenti e averli contro sarebbe deleterio nel corso della stagione. Dunque, per averli tutti i giorni al proprio fianco, ha pensato assieme alla dirigenza di scrivere sulle casacche d’allenamento il ritornello del famoso coro “Sarò con te“. Un coro per cui va pazzo. E forse non vede l’ora di cantarlo a squarciagola al Diego Armando Maradona assieme al pubblico.

 

Il tecnico toscano non perde occasione per esaltare la città, la cultura e le tradizioni partenopee: “Ogni volta che son venuto qui, ho trovato un’ospitalità incredibile. Si vede che c’è qualità ed estro che va oltre alla normalità”. Parole al miele per Napoli e napoletani. Parole che inorgogliscono e fanno sempre un certo effetto ai sostenitori azzurri. E poi, in soli 20 giorni, l’allenatore ha già utilizzato diverse espressioni locali. Alla presentazione ufficiale disse di volere una squadra di scugnizzi; ieri sera ha dichiarato di voler vedere un gruppo che abbia cazzimma.

Insomma, Luciano Spalletti sta utilizzando una strategia ben precisa: attraverso la sua ipnotica dialettica vuole riavvicinare i tifosi al Napoli. Per vincere e centrare gli obiettivi stagionali servirà il supporto della piazza, che lui sa bene può fare una grande differenza. Ed è forse proprio quello che è mancato lo scorso anno.