Napoli decimato da Coppa d’Africa e Covid: la situazione in vista della Juventus

0
320

Emergenza piena in casa Napoli in vista della trasferta di Torino contro la Juventus. Tra Coppa d’Africa e Covid, come arrivano gli azzurri

dries mertens
Dries Mertens (LaPresse)

Voci incessanti di mercato e tante polemiche sulla ripresa di un campionato falcidiato dalla Coppa D’Africa e soprattutto dall’ecatombe di Covid, che continua a mietere vittime in Serie A e non solo. Una valanga di problemi piovuta addosso a Luciano Spalletti, che non inizia certo bene l’anno calcistico e deve sciogliere un rebus parecchio intricato in vista della sfida contro la Juve del 6 gennaio. Tre portieri e 12 giocatori di movimento a disposizione, inevitabile che si peschi a piene mani dalla Primavera. Con Mario Rui squalificato e Malcuit in isolamento potrebbe esserci una chance dal primo minuto per Faouzi Ghoulam, che non gioca titolare dallo scorso 7 marzo, giorno del suo infortunio al ginocchio nel corso di Napoli-Bologna. Per il resto la formazione – salvo nuove defezioni – è praticamente obbligata. Ospina in porta con Di Lorenzo e Ghoulam ai lati, Rrahmani e Juan Jesus al centro con Demme e Fabian Ruiz a metà campo e Zielinski come sempre un po’ più avanzato. In avanti Politano a destra e Lorenzo Insigne a sinistra alle spalle di Dries Mertens. Della prima squadra, oltre ai due portieri, saranno disponibili in panchina solo Zanoli e Lobotka.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Napoli, non solo Tuanzebe: il punto sul mercato in entrata e in uscita

Juventus-Napoli, le probabili formazioni

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli
Lorenzo Insigne, capitano del Napoli (LaPresse)

Il fischio d’inizio di Juventus-Napoli, gara valida per la 19° giornata di Serie A, è previsto per le 20.45 di giovedì 6 gennaio. Ecco come potrebbero scendere in campo le due formazioni:

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, de Ligt, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Locatelli, Rabiot; Bernardeschi, Dybala, Chiesa. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Napoli (4-2-3-1): Ospina; Malcuit, Rrahmani, Juan Jesus, Di Lorenzo; Demme, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Mertens. Allenatore: Luciano Spalletti.