Insigne ha deciso: la “mossa” di De Laurentiis ha convinto il capitano

0
378

Lorenzo Insigne ha deciso e non tornerà più indietro: la mossa di Aurelio De Laurentiis ha convinto il capitano del Napoli.

Aurelio De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Sono giorni caldi a Castel Volturno. Si respira un atmosfera particolare. Mancano alcuni leader, il capitano è in trattativa con un club oltre-oceanico e tra pochissimi giorni si ritorna in campo per sfidare la Juventus.

Lorenzo Insigne starà vivendo queste ore con emozioni contrastanti. Da un lato la piazza chiede di restare a Napoli; dall’altra, l’offerta del Toronto è troppo invitante da rifiutare. Sono in ballo milioni di dollari, una nuova avventura di vita e il suo futuro da calciatore. Ma se l’attaccante di Frattamaggiore sta davvero valutando l’opportunità di andare a vivere in Canada è tutto ‘merito’ del presidente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, non solo Tuanzebe: il punto sul mercato in entrata e in uscita

Napoli, De Laurentiis non rilancia: Insigne accetta l’offerta

Aurelio De Laurentiis e Lorenzo Insigne durante la firma dell’ultimo rinnovo (LaPresse)

Ce ne faremo una ragione“, disse tempo fa De Laurentiis rispondendo ad una domanda sull’eventuale mancato rinnovo di Lorenzo Insigne. E così purtroppo sarà. Dopo 10 lunghi anni, la favola tra lo scugnizzo ed il club azzurro sta per terminare nella maniera più strana e meno pronosticabile in assoluto. Il capitano del Napoli firmerà un contratto di cinque anni con una squadra in MLS, a soli 30 anni. E pensare che i tifosi azzurri temessero che Insigne avrebbe potuto rafforzare un club rivale dei partenopei. Ma è chiaro che l’amore di Lorenzo per la sua città è troppo forte e non se lo sarebbe mai perdonato un trasferimento all’Inter, per dirne una.

E così, non ci sarà nessun rinnovo col Napoli, al netto di colpi di scena improvvisi. Ma finora non ce ne sono stati, e difficilmente ce ne saranno. Infatti, De Laurentiis non ha mai più rilanciato l’offerta iniziale proposta ad Insigne, motivo per il quale il calciatore e l’entourage hanno atteso, trattato con la società e poi valutato l’offerta del Toronto. Secondo Sky Sport, il patron azzurro non è andato oltre i 3,5 milioni di euro più 1,5 di bonus: cifre ben al di sotto di quelle che attualmente guadagna il capitano.