Meret, il rigore parato cambia il suo futuro

0
267

Il portiere del Napoli Alex Meret ha parato un rigore nel match col Lecce, ma soprattutto si tiene il posto da titolare dopo il no di Navas

Il portiere del Napoli Alex Meret potrebbe aver vissuto la serata della svolta: tutto in poche ore. Nel match col Lecce è stato il migliore in campo: la parata sul calcio di rigore tirato da Colombo ha evitato al Napoli una potenziale sconfitta. E soprattutto, la buona notizia è arrivata con la fine del calciomercato. Sospiro di sollievo per lui, perché Keylor Navas non è più arrivato. Il tanto discusso accordo col portiere del Paris Saint Germain non si è visto, e Meret rimane come titolare a difendere la porta degli azzurri.

meret
Meret, il rigore parato cambia il suo futuro (Ansa)

Il suo vice, per ora, è Salvatore Sirigu, sempre che gli equilibri non possano cambiare ancora. Intanto il ragazzo si è distinto bene in queste prime quattro partite di campionato. Ha incassato soltanto tre gol (due col Verona, uno col Lecce) e si è reso protagonista (considerando tutti gli incontri) di un paio di buone parate e dell’ottimo penalty respinto. Per il resto ordinaria amministrazione, senza particolari errori. Da segnalare un’esitazione nel match a Firenze, dove la palla gli è sfuggita in una parata a terra, e lo ha costretto all’intervento in due tempi. Ora, però, la strada verso il futuro sembra in discesa.

Meret, cambia tutto: cosa succederà dopo la sua conferma

Il Napoli, forse non proprio per precisa volontà, ha deciso di puntare su di lui. E lui ha risposto sul campo. Il rigore parato è stato un bel segnale, apprezzato dai tifosi. Ora non resta che consolidare la reciproca fiducia e guardare con fiducia al futuro. Ma per farlo occorre ancora un altro passo. Il contratto di Meret col Napoli scade il prossimo anno, a giugno del 2023. Visto che la conferma è arrivata, serve il rinnovo. Il club azzurro glielo ha proposto da tempo: cinque anni a 1.5 milione a stagione più bonus. Oggi Meret guadagna 1 milione circa. Tuttavia, pur essendoci un’intesa sull’aspetto economico, l’estremo difensore ha preso tempo, perché voleva capire la situazione dei portieri.

meret 19082022 (1)
Alex Meret (LaPresse)

Non si è escluso il suo addio, visto che il friulano è stato vicino allo Spezia. Adesso, invece, dovrebbero esserci tutte le condizioni giuste per la firma. Il Napoli non vuole perderlo a zero, e il portiere ha bisogno di legarsi alla sua squadra a lungo, poi in futuro si vedrà. Ora davvero non sembrano esserci più ostacoli, e forse manca davvero solo l’annuncio per completare questa lunga e difficile trattativa.