Simeone scacciafantasmi, guai a chiamarlo riserva: voti stellari per l’argentino

Migliore in campo e tripudio sui giornali sportivi nazionali: i voti stellari di Giovanni Simeone post Cremonese-Napoli. 

Giovanni Simeone è l’eroe del Napoli della nona giornata. E’ lo scacciafantasmi azzurro che spedisce il club azzurro primo in classifica in solitaria. L’attaccante argentino ha risolto un match che stava diventando complicato per la squadra di Spalletti. Ancora una volta, una piccola, stava per fare uno sgambetto che avrebbe impedito ai partenopei di staccarsi dall’Atalanta.

Giovanni Simeone
Giovanni Simeone, attaccante del Napoli (LaPresse)

Il cross al bacio di Mario Rui, il taglio sul secondo palo di Simeone, con annesso stacco di testa perentorio: un’azione di rara bellezza, culminata con la rete del nuovo vantaggio. L’ex bomber del Verona sta sfruttando al meglio tutte le possibilità offerte dal suo allenatore. Ancora una volta, Spalletti ha preferito schierare dal primo minuto Raspadori, ma sapeva di poter contare su Simeone, il quale a fine partita fa un discorso importante: “Mi è toccato tante volte poco tempo e molte volte ho giocato tanti minuti senza fare niente – ha raccontato emozionato a DAZN nel post-gara – La qualità del tempo è questa, sfruttare quando il mister mi mette“.

Il Cholito ha rubato lo spazio sui giornali ed è stato uno dei migliori in campo per moltissime testate nazionali: ecco i suoi voti dopo la performance allo stadio Zini in Cremonese-Napoli.

Simeone arriva dalla luna: media del 7,5

Il gol di testa di Simeone in Cremonese-Napoli
Il gol di testa di Simeone in Cremonese-Napoli (LaPresse)

Sono tutti d’accordo nel premiare Simeone migliore in campo. E non poteva essere altrimenti. Il Cholito è stato bravissimo in occasione del suo gol, ma anche in occasione della terza rete del Napoli, riuscendo a lanciare Kvaratskhelia con un passaggio in profondità precisissimo.

Tuttosport dà un 7 pieno all’attaccante argentino, al pari del georgiano. I voti degli azzurri sono in generale piuttosto bassi. Una scelta redazionale, nonostante il sontuoso 4-1 e il dominio totale sul campo da parte del Napoli. La Gazzetta dello Sport, invece, dà un 7.5 a Simeone, sottolineando il suo atteggiamento da subentrante: “Decide la gara con un gol importante e avvia l’azione del 3-1 con un gran lancio. Ottimo impatto“.

Tripudio per il Corriere dello Sport, che dà un 8 pieno al figlio d’arte, commentando così la prestazione del calciatore: “Scende dalla luna e fa 2-1 – scrive la redazione per descrivere la rete del sudamericano – il no-look per il 3-1 su Kvara è da museo dell’arte. E le chiamano riserve“.

Ma in effetti, Simeone è tutto tranne che una riserva. Non è un caso che l’anno scorso il Cholito è stato il quarto miglior marcatore del campionato, il primo sotto al podio composto da Lautaro Martinez, Vlahovic e Immobile. Insomma, il Napoli sapeva benissimo quest’estate chi stava per acquistare.